Quelle belle figurine d’una volta

| 38 commenti

Oggi stavo per scrivere un meraviglioso post: colto, pieno di sentimenti e poesia, zeppo di ciatazioni struggenti, in cui rivedevo con occhio critico, ma benevolo, tutta la letteratura norvegese del decimo secolo. Ah, quelle meravigliose atmosfere della penombra artica, quelle tormentate storie d’amore tra i fiordi nascosti, il mito di Tülla e Lørgund, le struggenti litanie di un popolo che mai perse lo spirito vichingo, almeno fino alla scoperta della tv via satellite. Poi però ho deciso di pubblicare una delle mie solite minchiate.

Nella Foto Vecchie e nuove figurine a confronto

E’ che nelle mie merendine oggi ho trovato un pacchetto di figurine Panini. Erano anni che non ne vedevo uno. Appena l’ho aperto sono stato travolto da un rigurgito di pena e indignazione. No, dico, ma quanto sono brutte le figurine moderne? Non è la solita balla nostalgica tipo "ah, ai miei tempi in tv c’erano bei programmi di qualità e ora invece è tutta merda". No, stavolta ho dei motivi seri, non mi sto inventando tutto come al solito. Io lo vorrei conoscere il genio creativo che ha deciso di mettere come sfondo dietro ai giocatori un bel blocco in tinta unita, e per giunta con colori pastello. 

Ai miei tempi c’erano stadi, campetti d’allenamento, alberi. Certo, i giocatori avevano le basette lunghe e i baffi, in fondo erano gli anni 70-80 e in quel periodo c’erano stravaganze ben peggiori. Ma perdìo, almeno non erano sospesi in un metafisico limbo color pastello acido.

Mi immagino il brainstorming, nel quartier generale della Panini:
"Signori, la situazione è grave: dobbiamo inventarci qualcosa di nuovo"
"Potremmo far vestire i giocatori come i personaggi dei film espressionisti tedeschi degli anni ’10"
"Idea radicale, GianFrancesco
(io i creativi me li immagino con nomi così), ma il mondo non è ancora pronto per un passo del genere"
"Allora potremmo fare delle figurine con schermo LCD in cui gira un video con i giocatori che raccontano la loro carriera, mentre palleggiano"
"Grande pensata, ma un album completo verrebbe a costare dai 35000 ai 47000 euro. Senza contare le spese degli insegnanti di dizione per i calciatori. No, non ci siamo, GianGianni."
"Fermi tutti, ce l’ho io l’idea giusta: sfondi, tinta unita, color pastello"
"Meraviglioso"
"Visionario"
"Sei un genio! Scopami qui, subito, sulla fotocopiatrice!"

Ecco, è proprio così che penso siano andate le cose. E nessuno me lo leverà dalla testa, nossignore.

38 Comments

  1. Tu non hai l’album. Se no avresti scoperto che la novità più importante è la presenza di spazi liberi per ciascuna squadra, chiamati aggiornamento, che permettono di attaccare i calciatori che hanno cambiato squadra.

  2. o tempora, o mores….

    ah, ai miei tempi le squadre avevano 14 giocatori che giocavano sempre loro e se uno si faceva male giocava zoppicando, altro che sfaccendati miliardari…

    ah sì… 🙂

  3. Qualche anno fa avevano dato al telegiornale la “notizia” che all’album avevano aggiunto le figurine con maglietta disegnata su sfondo trasparente per tener conto dei cambiamenti di squadra.

    Così appiccicavi prima Tizio fotografato con la maglia del Milan, poi ci appiccicavi sopra l’adesivo trasparente con la maglia dell’Inter, et voilà!

  4. In effetti lo sfondo uniforme fa un po’ cagare, ma è la giusta metafora del calcio che ha perso il contatto con lo stadio… bla bla… ma è un calcio malaaaato!

    Faccenda… Che nostalgia!

    Eloi, Eranio, Rotella, Nappi e Fontolan.

    Si stava meglio quando si stava meglio.

  5. Nonostante a me del calcio non m’importi la ben nota mazza, condivido. Allora perché non farle disegnate a mano, una per una, da Susy Blady?

    No, per dire…

    Però la prossima volta voglio il post sulla letteratura norvegese del decimo secolo. Mica puoi lanciare il sasso e dare la colpa a un altro. O non era così?

  6. Il creativo da noi si chiama GianGiacomo. E altro che sfondi color pastello! Magari!

  7. FrySimpson: potrebbero fare gli aggiornamenti scaricabili da internet, coi PDF dei giocatori comprati dai campionati esteri o dalle serie minori. Con degli speciali fogli adesivi da mettere nella stampante.

    Sei sicuro d’avere nostalgia proprio di Faccenda? No, dico. Faccenda. Che con Testoni facevano i gemelli dell’autogol….

    seaweeds: perché la Blady disegna? Mah. Per la letteratura norvegese non ho detto che l’ho scrito, ho detto che STAVO PER. E’ molto diverso. Molto.

    Secchin: maddai, pensa che stavo per mettere anche quel nome…

  8. Eh… io di calcio non ne capisco un cacchio!

    L’unica volta che mio papà mi portò allo stadio stavo per esultare per un gol nella nostra porta…

    Ricordo solo che all’epoca si era in serie A.

  9. noto con piacere che non solo hai ancora una figu di Faccenda, ma pure di Bruscolotti… mi pare di scorgere sullo sfondo i baffoni di Nappi del Perugia, e’lui quello dietro a Ezione Vella (ex-ciclista) dell’Arezzo?

    Sulle figurine moderne, una domanda, glil sfondi sono uguali per tutte le squadre, o si adattano alle ideologie politiche dei calciatori? Azzurro per quel forzaitaliota di Corini, rosso per Lucarelli?

  10. frySimpson: ah ok. allora capisco….

    dedee: bruscolotti l’hai beccato. il baffone è Cesare Cattaneo dell’Udinese. E Vella, cacchio, c’era scritto Ezio (..)ella – Arezzo, hai sparato una lettera a caso ma t’è andata male. Riprova.

  11. sai che ero proprio sicuro si trattasse di Vella ex-ciclista. Su Nappi del Perugia ero abbastanza sucuro, se vai a rivedere le figurine vedrai che è identico.

  12. E poi sarei io la nostalgica.

    La prossima frontiera delle figurine immagino sarà che nella bustina ci trovi una piccola SD con le immagini in JPG che ti copincolli sull’album virtuale.

    Bellissimo.

  13. dedee: vabbé. invece era Sella, che poi era anche più facile, nell’Allenatore nel Pallone faceva coppia fissa con Cavallo…

    ozilane: prima o poi ci arriveranno, ma io m’immagino più una roba tipo il computer di Tom Cruise in Minority Report…

  14. Non mi piacciono i commenti ordinati al contrario!!!

  15. e allora usa gli altri! qui abbiamo commenti di ogni tipo, non si bada a spese…

  16. No, la Blady non disegna.

    Appunto.

  17. Eloi, vieni a pescare con noi…

    Madò.

  18. Kutuzov: vengono dal basso verso l’alto se clicchi su “commenti (#) pop-up”, vengono dall’alto al basso se clicchi su “commenti (#)”.

    SilentMan:

    «Eloi, vieni a pescare con noi… »

    Sì… quel coretto me lo ricordo: “ci manca il verme!”

    Ma non ho la minima idea del perché l’avessero fatto. Era solo scarso, o aveva cambiato squadra?

    O erano i cugini che lo cantavano?

    (Certo che per un genoano non essere molto interessato al calcio ha i suoi bei vantaggi!!!)

  19. seaweeds2: ah, ecco…

    silentman: signore e signori, un ritornello direttamente dalle mie elementari!

    FrySimpson: ti dirò, a un certo punto per me hanno iniziato a cantarlo tutti quanti. ricordo anche “trevor francis… vaffanculo” sulle immortali note del big ben.

  20. Casa… sei grande,

    ma perdi le mutande

    le lavi, le stendi

    sono sempre puzzolenti!

  21. mah…sembrano tutti ricercati… non è mica che per caso hai preso l’album di San Vittore?

  22. Fry Simpson: sai che quel coretto proprio non me lo ricordavo?

    da4coni: no in quello ci sono sempre gli stessi giocatori, o almeno quelli che hanno beccato, ma è fatto in modo lievissimamente diverso…

  23. Lo cantavano i miei compagni a scuola…

    Ora non ricordo manco più se alle elementari o alle medie.

  24. Non ti lamentare troppo. Non li hai ancora visti in uniforme da PowerRanger! E comunque credimi,c’é di peggio: prova ad esempio ad immaginare quanto squallore in una moderna figurina di un qualsiasi giocatore della Samp!!! Un miscuglio di colori da brivido!!! Ops,scusa ma devo correre al bagno! 😉 Comunque hai ragione. Ricorderò sempre con nostalgia le mitica figurina…mancante! Celo celo doppia mi manca…!!!

  25. no i Power Rangers li ho visti fare mosse stupide sul cerchio di centrocampo al Ferraris e mi sono bastati.

    per le figurine della samp, beh, alcune sono gradevoli da guardare, tipo quella che ho messo un paio di commenti fa… una figurina Panetti, più che Panini, visto il soggetto…

  26. «no i Power Rangers li ho visti fare mosse stupide sul cerchio di centrocampo al Ferraris e mi sono bastati.»

    Intendi dire che prima di una partita c’erano davvero dei figuranti vestiti da Power Rangers che minchionavano?

    O era una battuta che non ho colto?

  27. [SPAM]

    Dannazione!!! Ho fatto qualche casino coi tag.

    Potrebbero pure mettercela l’ANTEPRIMA dei commenti però…

    Riprovo:

    Inaugurata la rubrica “minchionando” anche sul mio blog.

  28. no erano proprio dei figuranti allo stadio, per pubblicizzare i dvd dei pauerrengers in abbinamento alla gazzettadellosport.

    oltre allo spam fai anche dei commenti che mi sbagasciano tutto il template, eccheccazzo.

  29. 😛

    Tutta colpa di Splinder!!!

    Ci fosse l’anteprima potrei correggere gli errori prima di pubblicare.

    Blogspot in quel senso è molto meglio: non solo c’è l’anteprima dei commenti, ma l’utente registrato può cancellare i propri commenti dal blog altrui anche dopo averli pubblicati (il proprietario del blog riceverà comunque una mail col contenuto originale del commento, se abilita tale funzione).

    Però capisco che avendo il blog già avviato qui, tu non abbia assolutamente voglia di trasferirlo.

    Neanche io ne avrei voglia.

  30. si ma la palla di mettere le lettirine a muzzo per commentare, ogni volta, è una menata non da poco….

  31. Quella potrei anche disabilitarla volendo…

    …il problema è che ricevo già abbastanza commenti spammosi e/o insultosi. Se tolgo il “captcha” mi sa che mi inondano.

    Bèh… potrei provare per un po’.

    Semmai li riabilito dopo.

    Ok. Letteruzze disabilitate. Commenti liberi.

  32. no vabbè, se hai problemi di sicurezza allora no. io in 3 anni di splinder avrò ricevuto a dir tanto 3 commenti automatici di spam, e tutti nel giro di 1 giorno, 1 mese fa. ecco forse splinder è meglio in questo…

  33. I commenti-spazzatura sono incominciati ad arrivare dopo che avevo fatto commenti sarcastici sulla cospirazione delle scie chimiche in questo post sul blog di Paolo Attivissimo.

    Insomma, ce l’avevano proprio con me.

    Adesso, a forza di ignorarli, pare che si siano stufati.

    Finché lo spam non ricomincia, posso anche lasciare i captcha disabilitati.

  34. Insomma, non erano spam-bot, ma spam-people.

    Però quella menata un po’ limitava anche lo spam umano.

  35. wow,i brainstorming sono uguali uguali ai miei.

    Solo che io all’inizio ho già deciso,ma li lascio parlare lo stesso,anche se io sono la creativa e il marchio è loro.

    Son molto democratica,io.

  36. FrySimpson: così impari a litigare con estranei su siti iper-seguiti!

    PerfidoAmore: anche da voi orgette sulle fotocopiatrici a fine riunione?

  37. Oddio…

    …a proposito di figurine con sfondi improbabili.

    Guarda che figu ho trovato in questo post:

    Ma chi cacchio è quello stronzo sullo sfondo?

    Ha il cipiglio dell’allenatore, ma assomiglia al calciatore in primo piano. Sarà suo padre?

    Ma, soprattutto, perché non hanno rifatto la foto dopo essersi presi cura del tipos ullo sfondo come Frajese si prese cura di Gabriele Paolini?

  38. si, è veramente inquietante. per me è il fantasma di suo nonno…

Rispondi

-->