Panni sporchi in pubblico

| 32 commenti

Per chi non lo sapesse, a Torino in questi giorni c’è l’Ostensione della Sindone. Ostensione è una di quelle parole che non la senti dire mai in nessun altro contesto, un po’ come "obliterare il biglietto". Non ho mai visto nessuno ostendere (???) il biglietto dell’autobus, né tantomeno obliterare la Sindone.

Fatto sta che il sacro lenzuolo col l’effige di Gesù è in mostra al pubblico per circa un mese e mezzo, ed è una faccenda importante, perché viene mostrato una volta ogni minimo 10 anni. Per questo la gente s’è detta: "caspita, è una faccenda importante, la sindone è in mostra per circa un mese e mezzo e viene mostrata una volta ogni minimo 10 anni, dobbiamo troppo andarci!".

E infatti ci sono andati, tutti. O ci andranno. Perché in Italia va così: metti una madonna di gesso che piange o un lenzuolo sudato e la gente si catafotte. E’ questione di tradizione e di appeal. Il top sarebbe un lenzuolo sudato che misteriosamente piange all’apparizione della Madonna. Wow, boom del turismo!

La faccenda va più o meno così. Ti metti in coda per qualche ora, dopo aver viaggiato chissà quanto per arrivare a Torino, senza contare intasamenti del traffico, e hai diritto a 3 minuti di visione del lenzuolo sacro, in compagnia di altre 149 persone. E se non hai altri 149 amici con cui condividere l’esperienza, niente paura, te li forniscono quelli dell’organizzazione!

Sabato era il primo giorno, e l’evento è stato salutato dalla giornata più bella e calda dell’anno. Domenica, invece, c’è stata una paurosa regressione verso l’inverno più buio freddo piovoso e cupo. Quasi a punire quelli che non s’erano presentati il primo giorno. Così imparano.

E m’immagino le orde di agguerrite vecchiette, in coda per il lenzuolo, vestite primaverilmente (sempre che quest’avverbio esista, altrimenti lo deposito io alla siae) ingannate dalla giornata di caldo e sole, schiattare di freddo sotto il k-way di ordinanza (il k-way ci vuole sempre nello zaino, perché "non si sa mai", è una cosa che s’impara alla prima escursione).

M’immagino la tenacia delle tenere vecchine nel voler difendere il loro diritto ad avere un personale e diretto contatto col sovrannaturale, novelle S.Tommaso, mentre gli esemplari più deboli del gruppo venivano falcidiati dalle intemperie, rendendo ancora più meritoria la loro perseveranza. Perché la religione è un po’ questo: prove tangibili e martirio.

E poco importa che non ci siano affatto prove tangibili che il lenzuolo sia effettivamente quello di Gesù, o che sia del 1° secolo, o che sia in qualche modo legato alla palestina. Perché in questo caso la Fede prevede anche un atto di fede, curioso a dirsi. Sappiamo però che da nessuna parte c’è l’etichetta "made in china", ed è già qualcosa.

In ogni caso, da quando vivo nella casa nuova non ho ancora cambiato le lenzuola. Se resisto ancora per qualche settimana, saranno talmente imbrattate dalle mie traspirazioni e dai miei vari fluidi corporei, da poter vantare anche io la mia personalissima Sindone. Per quando diventerò anche io una divinità acclamata in tutto il mondo.

E la mia sindone sarà molto più divertente: vuoi mettere un noioso lenzuolo di lino, con un fantasioso tessuto di cotone blu scuro ikea? Senza contare che i tecnici di laboratorio più smaliziati potranno trovarci anche tracce residue della signora Divinità: cosa che mi renderebbe senza dubbio più fico del precedente Messia.

Accetto prenotazioni per la prina ostensione, che avverrà sulla corda del bucato del mio terrazzino in data ancora da definirsi.

32 Comments

  1. prenoto una boccetta di acqua del risciacquo

  2. se prendi anche un'indulgenza ti faccio un prezzo speciale

  3. in ogni caso: evviva l'ingegnere messianico!

  4. Occhio quando ostendi! Metti un casino di mollette. Ti ricordo il mio piumino volato via e mai più ritrovato..

  5. il vecchio Hardla che si catafotte a scrivere un post alla vecchia maniera!!!
    Finalmente un po' di turismo a Torino… che bello, gli alberghi tutti pieni, il break animato da orde di vecchiette e chissà quante altre cose ancora!
    Ora però cambia le lenzuola se no la Signora Divinità potrebbe idiosincrasinizzarsi.

  6. è veramente bello che tu non abbia nessun pudore a spiegare al mondo quanto sei zozzo in casa. Ed è bello che ostendi questa reputazione anche alla tua Signora Divinità.

  7. Un giorno di questi potremmo riunire tutto il vecchio gruppo blogger e fare una incursione in casa Hardla con lampada UV, e reagenti vari, in stile misto Room Riders / CSI per chiarire la natura di tutte le tracce biologiche, poi mettiamo tutto su youtube, diventiamo famosi, e molliamo la routine del lavoro sicuro sbarcando il lunario con ospitate a buona domenica e frontiere dello spirito!

    Miiiitico… =(_8^(|)

  8. @secchin: le mie sono lenzuolacce ikea, nessuno si sognerebbe mai di portarsele a casa, dopo averle raccolte dalla strada. comunque abbonderò con le mollette, altrimenti che cosa adoreranno tra 2 mila anni i miei seguaci?

    @marchesa: il mio è semplicemente un esperimento di valore storico-religioso. voglio venire ricordato con tutti i crismi della religione attuale, e se c'è da produrre un sindone, io produrrò una sindone, significasse anche non fare il bucato per un anno intero. farei qualsiasi sacrificio per i miei seguaci, e la Signora Divinità prenso sarebbe d'accordo con me, se capisse che qui c'è in gioco l'immortalità della memoria, mia e sua. e questo nno significa essere zozzi, ma solo delle divinità responsabili.

  9. Che schifo i vostri fluidi corporei!

  10. @fry: se vuoi te lo posso dire senza bisogno d'invadere la mia casetta! anzi posso enumerarle una per una, scrivendoci un post. ma se proprio ci tenete a giocare ai detective, allora dovete essere pronti a pagare un obolo, come in ogni chiesa che si rispetti…

  11. Sono disposto a contrattare sulla natura e sull'entità dell'obolo. Mi faccia un'offerta, e la sottoporrò all'attenzione del mio Ufficio Acquisti

  12. @spassky: saran belli i tuoi. i miei almeno sono divini, guarda che successo ha, ad esempio, il sangue di s.gennaro. pensa se si fosse conservato lo sperma: gravidanza per tutte le presenti al miracolo. sticazzi….

    @fry: tanti soldi. va bene come offerta?

  13. La parola all'Ufficio Acquisti.

    Dovresti leggere "Don Zauker – santo sùbito!"

  14. Mi prenoto per l'ostensione. Avvisami con un certo anticipo, sai com'è…
    (i biglietti sono in prevendita su Ticketone?)

  15. I biglietti li prevendo io, sono il suo agente.
    Ti mando l'IBAN in pvt.

  16. @fry: se lo trovo in rete aggratise…

    @blixxxa-fry: non se ne parla, contante alla mano al momento dell'ingresso. sono l'unico addetto al ritiro.

  17. domanda da linguista: quale sarà mai il participio passato di ostendere? tipo: la sindone è stata ….? ostenduta? ostesa? ost…?

  18. avrei detto ostesa, ma il Garzanti dice ostensa

  19. da cui Roma Ostiense, quando Costantino il Gobbo, sotto la pressione degli Etruschi, decise di ostendere agli schiavi della zona periferica di Roma il diritto ab jucundum per la concessione dei sefarditi.

  20. ma i sefarditi non esistevano più all'epoca dell'impero romano… ti confondi con le città stato elleniche

  21. -bisogna fare un paio di esami, Sig Parodi: urine, feci e sperma
    -Maria cosse l'ha dito?
    -O dixe che ti devvi lasciàglie e braghette

  22. @blixxxa: dipende da come lo fai, se è con le mollette è OSTESA, se è fatto con arroganza è OSTENTATA, se invece viene fatta contro il parere di tutti è OSTINATA, se non si si sa perché lo si fa è OSTICAZZI.

    @marchesa-fry: da non confondere con l'atto di Ulpio Gaio il Truce, del 523 d.C. che concedeva al popolo Sefardito l'uso more uxorio di infradito fatte arrivare ad hoc dalla Svevia. Diritto peraltro ribadito anche dal Papa Sisinno II nella sua bolla "Lupus et agnus ad rivum eundem venerant", per la quale fu lapidato nella sua stanza da bagno, due giorni dopo la promulgazione.

    @dedee: ma il Sig. Parodi non è diventato una divinità, gné gné…

  23. trovata l'etimologia, errore di battitura, volevano scrivere "ho steso"

  24. Buon pomeriggio carissimo.

    Carino il tuo post ma mancano gli smile finali che fanno capire che le tue sono battute.

    Sei veramente simpatico e interessante.

    Il tuo profilo è molto forte quando scrivi sono uno spacciatore di pensieri pesanti, solo una mente geniale poteva scrivere una frase intrigante.

    Bellissimi i paradossi che hai scritto su te stesso e penso proprio che sia tutto il contrario.

    Oggi pubblico un post bomba ti invito a passare nei prossimi giorni.

    kiss

  25. carino qui, passa da me 

  26. ma soprattutto: buon pomeriggio alle 11.47? e quando mai ho scritto d'essere uno spacciatore di pensieri pesanti, non mi sognerei mai di scrivere una roba simile! mi sembra un commento scritto per qualcun altro e in un altro momento!
    le nuove frontiere dello spam, incollare commenti alla cazzo!

  27. direi che abbiamo un vincitore!

  28. mi sono sempre chiesto sove finisce la filaper la sindone e dove inizia la fila per la fila..
    perchè in italia va sempre un po' così.. magari non sei nemmeno cristiano e non hai idea di che cosa sia una "sindone", ma se c'è tutta quella fila sarà qualcosa di sensazionale di sicuro!
    chissà poi la delusione all'arrivo..
    ma comunque.. un saluto!

  29. bel quesito!
    magari a un certo punto inizia a mettersi in coda gente che s'aspetta una nuova fantastica discoteca, o di comprare un iPad in anteprima europea.

    E queste persone farebbero di tutto per mascherare la delusione, tipo mettersi a ballare nel duomo o usare la sindone come nuovo rivoluzionario touch-screen pieghevole!

  30. La sindone esiste perché all'epoca non esisteva l'Ikea (tiè!)

  31. quindi era un semplice lenzuolo Skjustaal?

Rispondi

-->