Le foto delle vacanze

| 22 commenti

Yu-huuu! Lo so che non vedevate l’ora, ma d’altra parte Secchin ha lanciato il guanto di sfida e Panchin ha già replicato su Fèisbucc. Chi sono io per estraniarmi dalla lotta? E non azzardatevi a a fare commenti irriguardosi sulla mia mamma.

Signori, questa è la classica proiezione di diapositive. Proprio come quelle belle proiezioni di una volta, che chi ha la mia età (e non vedo proprio perché non dovreste averla), ha imparato a sopportare con ammirevole rassegnazione. Ma ve li ricordate quegli entusiasmanti pomeriggi trascorsi coi propri cari (un po’ meno cari, dopo) ad ammirare avveniristici scatti della torre di Pisa, che oltre ad essere pendente di suo, chissà come mai, finiva sempre per essere a testa in giù. Oppure decine di fotografie a centinaia di gondole veneziane, sempre tutte uguali. Ma d’altra parte, che cosa si poteva fare in quegli uggiosi pomeriggi degli anni ’70? Se uscivi di casa ti rapivano le Brigate Rosse. La tv era in bianco e nero, e comunque non esisteva la Playstation. Cristo, neppure il Commodore 64 era ancora stato inventato. Che tempi.

Bando alla ciance, qualsiasi cosa voglia dire. Queste sono le diapositive delle vacanze (e meno male che mi sono fermato qui, altrimenti rischiavate pure i filmini) che con Mario e Panchin abbiamo fatto a Barcellona (Spagna, non Sicilia) via Arles (Provenza). Se proprio siete masochisti, l’album completo delle foto si può trovare qui.

Se siete rimasti vivi, superando indenni le circa 180 immagini, tra cui invero molte "foto hardla" (TM), beh, se siete ancora qui meritate un premio. E siccome sono stronzo il premio è una foto. Credevate, eh?

camogli

Questo panorama di Camogli (uno dei posti che più preferisco a mondo, o almeno del mondo a me cognito), è stato ottenuto grazie a un volenteroso programmetto che ha unito all’uopo una ventina di miei scatti. Scatti presi in una caldissima domenica di sole invernale, che ha rischiato di farci dimenticare gli interminabili mesi di piogge. E infatti due giorni dopo ha nevicato. Tanto per dire che quest’anno la faccenda è lunga.

Se ancora non siete soddisfatti, qui c’è la galleria completa delle mie foto di quel giorno, e se proprio volete farvi del male, qui c’è quella di Spassky e Roja. Per il colpo di grazia vi rimando alle pagine dedicate alle mie vacanze estive. Tra le mie foto e quelle del Secchin ce ne sono quasi 700 in giro. Cercate verso agosto, non c’ho voglia d’andare a vedere.

22 Comments

  1. La foto di camogli a 180° è veramente una figata..bravo Doc!

  2. Nooooo, la voglio anche io quella cosa lì delle diapositive.. ora vado a vedere come si fa, altro che sciropparmi le tue foto-hardla (TM) !!!

    ;-)))

    Che con questa fan 3 volte che le vedo. Finisce che un

    giorno o l’altro trovo anche il tempo di commentarne qualcuna.. ora scusa ma devo dare un attimino il bianco sui muri di casa….

    Anzi no, ancora una cosa.. cioè.. per vedere quelle di Panchin devo registrarmi su Facebook?! e diventare suo amico pure?!!! Dove andremo a finire… mah!

  3. molto belle le foto e la vacanza e anche i protagonisti della vacanza. Credo sia la sesta volta che le vedo e ancora non mi sono stufata. Mentre le 700 foto delle vacanze estive erano troppe anche per una fanatica come me.

  4. anonimo panchin: grazie, la luce era mervigliosa e c’era un cielo unico. in realtà ho fatto tutti i 360°, ma il programmetto me li ha limitati a 270 circa… mah….

    secchin: congratulazioni, neppure io le ho viste tutte 3 volte… sei lanciatissimo nei lavori, eh? tutte l’esperienza delle cappe t’è servita!

    marchesa: sesta volta? ma sei pazza? e neppure un commento?

  5. non istigarmi al commento perché potresti pentirtene!

  6. è un album triste, non se l’è cagato nessuno…

  7. Se mi insegni come si fa quel barbatrucco dello slideshow nel post ti commento da 10 a 20 foto.

  8. che fai, la vittima?

    guarda che vengo a commentare eh? in realtà non oso.

  9. grande KFC!

    Il sushi to go c’è anche qui, e di solito è buono, la salsa di soja nel contenitorino fatto a pesce fa tenerezza…

  10. secchin: secondo me ci puoi riuscire pure da solo. e sono generoso…

    marchesa: brava, osa. magari qualcuno segure le tue orme!

    dedee: ogni volta che trovo il KFC cerco di farci almeno un pasto rituale per commemorare la memoria del Colonnello Sanders, che Dio l’abbia in gloria.

    Il sushi invece era proprio immangiabile, il salmone sapeva di scatoletta per gatti, o almeno così l’immagino, non avendola ancora assaggiata, e pure il riso non sapeva di riso. insomma, una vera schifezza!

  11. molto belle le foto di camogli! jubudabu

  12. secondo me, erano più di 180 foto. hai barato, dottò!

    e comunque, veniamo al dunque che con voi zeneizi non c’è da scerzare, VOGLIO I DIRITTI SUL NOME FOTO-HARDLA!

  13. solo perché sei tornata non significhe che tu abbia il diritto di accampare pretese.

    è già tanto se non ti cito per danni per uso improprio di marchio privato….

  14. ho le prove della veridicità delle mie affermazioni! per tua stessa ammissione, la definizione foto-Hardla è inequivocabilmente da attribuire alla sottoscritta.

    vatti a rivedere le foto dell’heineken, va…

    ci vediamo a forum

  15. no no, non hai capito…

    sono assolutamente convinto che la genesi del nome sia tua, e infatti sarà a te che addebiterò l’uso improprio del mio marchio personale…

  16. Guarda che Camogli non è mica rotonda. Anzi i palazzi seguono una linea piuttosto diritta

  17. brava, sei spiritosa.

    in altri momenti, però.

  18. Toccagli le sue foto trattino hardla è sei finito!

  19. magari le foto-hardla fossero così…

Rispondi

-->