Un Codice da Gonzi

| 45 commenti

AVVERTENZA – Questo post non contiene critiche al Codice Da Vinci. Non contiene nemmeno elogi. Non ho mai letto il libro. E non ho manco visto il film. E non ho particolari motivazioni ideologiche per non averlo fatto. Non m’è capitato, tutto qui. Se speravate in qualcosa di diverso, la blogosfera è piena di recensioni pro o contro.

E’ che con l’enorme successo de "Il Codice Da Vinci" un sacco d’avvoltoi si sono gettati sulle carni fresche del pubblico. Lasciamo stare tutti i volumi che vogliono spiegare che cazzo ha scritto Dan Brown, roba tipo "The Da Vinci Code for Dummies", o peggio le spiegazioni delle spiegazioni, o le confutazioni delle spiegazioni, o le confutazioni delle confutazioni delle spiegazioni delle teorie di Dan Brown. O gli approfondimenti della confutazioni delle spiegazioni delle confutazioni delle confutazioni delle teorie di partenza, che a questo punto nessuno si ricorda più quali erano. Posso continuare all’infinito, se non mi fermate.

Tutta roba che comunque contiene "Da Vinci" o "Codice" nel titolo. Ecco, appunto, ultimamente la parola "Codice" gode di una gigantesca popolarità. La appiccicano a qualsiasi cosa, c’avete fatto caso? Secondo i geniali direttori marketing di ogni prodotto che sia uscito nell’ultimo anno, noi siamo tanto gonzi da compare tutto ciò che ci possa ricordare, anche in maniera sfuggevole, ‘sto cazzo di Codice. Ma magari c’hanno ragione loro, magari orde di stralunati lettori di Dan Brown si sono davvero riversate nei negozi in cerca di ogni sorta di prodotto che contenga le parole "Codice" o "Da Vinci". Bisognerebbe verificare se altri prodotti editoriali, non privi di una loro certa dignità peraltro, come Il Codice Penale, o Il Codice Civile, o magari Il Codice della Strada, hanno registrato un picco di vendite, negli ultimi mesi. No, perché allora avrebbero ragione loro, siamo davvero tanto gonzi, e non avrei alcun problema a congratularmi per la loro lungimiranza.

Ma perché limitarsi ai libri? E’ uno scandaloso spreco! Qualsiasi cosa va bene, basta riuscire a piazzarci addosso le paroline magiche! C’è ad esempio il quiz preserale di Rai1, quello di Carlo Conti, che si chiama "Alta Tensione – Il Codice per Vincere". Che è geniale, se ci si pensa: non solo hanno sbattuto la parola "Codice", ma anche "Vincere" ha una certa assonanza funzionale al titolo del libro.

Chissà quante altri geniali usi si possono fare di queste parole per vendere quintali di paccottiglia che altrimenti stagnerebbe sul pavimento di un magazzino. Chennesò, chiamare un libro di ricette "Il Codice del Cibo", roba così. Vi vengono in mente altri esempi?

ULTIM’ORA!!!
Oggi giravo senza senso in Via XX, come spesso mi capita, e ho visto nella vetrina di un negozio la fa-vo-lo-sa penna stilografica ufficiale del Codice Da Vinci. Questo è solo un’esempio della paccottiglia a cui mi riferivo qualche riga più in su, con l’aggravante che è un prodotto con licenza ufficiale e non una fantasiosa imitazione. Se troverò altre cose degne di nota le pubblicherò nei commenti, e voi farete altrettanto, naturalmente.


45 Comments

  1. Alla fine è un gran bel fenomeno commerciale… ma la gente ha capito, snobbando gli ultimi 2 libri di D: Brown…

    presto anche la mania dei codici finirà in soffitta… abbi fede! Io mi sono già attrezzato per trasformare in alltro quello che sembra Il Codice Latieri!

  2. eh prima o poi mi devo andare a leggere gli arretrati, mi sono perso qualche puntata…

  3. a me è sempre piaciuto il codice penale…ma una volta l’ho comprato e ho scoperto che parla di leggi

  4. Io riscrivere il nuovo kamasutra chiamandolo il Codice del Cinci.

  5. mrs.olga: essì, è un equivoco frequente. mio nonno invece faceva fatica a fare pipì, l’ha comprato credendo fosse Il Codice Renale. Era anche un po’ miope.

    juditta: è uno dei tuoi amanti?

  6. Naturalmente i Porno sono sempre avanti su queste faccende. “The Da Vinci Load” è uscito nei cinema contemporaneamente al film vero.

    Purtroppo è un film gay, altrimenti un’occhiata ce l’avrei data volentieri.

    Infatti, secondo quanto c’è scritto qui, la trama sembra essere molto avvincente: pare che lo sperma di Da Vinci si sia mescolato con la pittura dei suoi capolavori, e tale sperma sia dotato di superpoteri sovrannaturali. Wow. Geniale.

  7. STOP PRESS!

    Mi correggo subito. Pare che esista un film sempre porno ma stavolta etero, che anche lui si chiama “The Da Vinci Load”. Un titolo molto gettonato, evidentemente. Forse non sono riusciti a trovare un gioco di parole diverso. A quanto leggo nella sua recensione, anche le trame hanno molti punti di contatto.

    Però le attrici sembrano molto più simpatiche, no?

  8. I commenti sono più folli del post […escluso il mio].

    Un bacio

  9. allora vuol dire che ho scritto un post fiacco, azz….

  10. Non e` male, come libro, pur non essendo il mio genere preferito….e comunque, riguardo ai fiori, magari il destinatario li ricevera` domani, come la sottoscritta 🙂

  11. uhm. il mio senso dell’umorismo sta diventando davvero pessimo.

    ci rinuncio.

  12. il videogiocooooooo il videogiooocooooooo XD

    ps. da qualche parte avevo visto le action figure di robert langdon e sophie. ma non riesco più a trovarle… forse ero sobrio e mi sono immaginato tutto. comunque:

    il videogiocooooooo il videogiooocooooooo XD

  13. si, il videogioco, naturalmente, l’ho visto giusto ieri alla FNAC. c’è da dire che ormai fanno videogiochi su tutto, però hai ragione: il videogiocooooooo!

    spero tu abbia notato le allegre signorine di cui al commento #7…

    no dico, non sono adorabili?

  14. sono davvero incantevoli e le inviterei per un the, ma suppongo che alle 5 siano occupate.

  15. ma noto or ora che una delle attrici del film è Hailey Paige. Questo cambia tutto, e legittima non poco il film ai miei occhi. Ora provo a tirarlo giù dal mulo.

    Sperando che non sia l’altro….

  16. Il film lo scarico quanto prima… in effetti le gentili donzelle sono adorabili davvero. Categoria barely legal?

    Ah… Mi piacerebbe sapere che fine NoNSensE faresti fare tu a Beppe Latieri… te metto alla prova!

    lascia la tua in un commento!

    Kuntz

  17. io le due tipe le vorrei per rifare insieme un film sul grande successo di Bruno Gambarotta…”Il codice Gianduiotto”…basato appunto sui gianduiotti della pernigotti…May I show my little sweet chocolate gianduiotto..ino…

  18. io ho visto un sacco di inutilità, ma non ne ricordo nemmeno una..

    ah si l’agenda del codice da vinci.. e tipo ogni settimana, mi sembra, ci sono delle citazioni del libro… 😐

  19. doc: ah però, non sapevo ci fosse un cast di livello. non ho mai capito nulla di recitazione, mi puoi consigliare qualche sua pellicola in particolare?

    aleks: barely legal, uhm, se esiste un paese in cui la maggiore età scatta a 27 anni, ecco, magari lì…

    panchin: panz, tu sei malato, mi stai suggerendo l’immagine di bruno gambarotta, nudo, e con un pene piccolo, e nero… sei davvero disgustoso…

    arancione: chissà se nel libro fanno l’inverso? ogni capitolo ci mettono il calendario di un mese…

  20. Sai alle volte ti dicono che ne han 40… ma il diciottesimo è stato avant’ieri! Co tutti sti ormoni nella carne… vatti a fidare!

  21. Dicesi cinci nel gergo del volgo toscano l’organo pendulo che sta tra le gambe di voialtri maschietti.

  22. mah, di solito non è il contrario? Che ne han 17 e mezzo ma in realtà ne han 120?

    COMUNQUE

    Eh, guarda…i titoli ORA COME ORA non mi sovvengono ma se mi dai 36 ore ti metto qua la sitografia.

  23. di cioccolato…piccolo nero e di cioccolato…preparati per domenica…un grande aperitivo…

  24. Almeno qualche scrittore fa i soldini

  25. non ho letto il codice.

    per cui… attendo di poter sproloquiare nel post su Sex&thecity.

  26. Fantastico Doc! Non sapevo che facessi i post a richiesta..dai dai me ne fai uno su Cicciolina e Moana che vanno ai mondiali in missione per stancare tutti i giocatori e fare vincere la coppa all’italia?!?!?Oddio poi ne vorrei anche uno su…..

    Ok non mi sbuffare a presto Panchin

  27. aleks, doc: si, anche a me pare più plausibile che ne abbiano 35 e ne dichiarino 17…

    juditta: curioso. una mia amica chiamava cinci i chewing-gum. io pensavo fosse un diminutivo di cingomma, orribile parola che si usa in alcune zone d’italia. ma ora che m’hai spiegato ciò, magari aveva soltando delle stranissime e perverse abitudini sessuali…

    panchin: mi sto preparando fisicamente e psicologicamente, vado a correre tutte le mattine, faccio ginnastica di pomeriggio, cerco di non bere alcool se non è strettamente necessario….

    orientprincess: assì, sul fatto che Brown abbia fatto i soldi non c’è dubbio….

    da0a10: si, ma non vale anticipare così uno dei miei prossimi post. quasi quasi cambio idea e non lo scrivo…

    panz2: doveva esserci un tuo commento, ma non lo trovo. se l’è mangiato splinder… comunque no, non ho previsione post su “Cicciolina e Moana Mundial”…

  28. uh!

    ma davvero??? era tua intenzione scriverlo?? e dire che ho tirato a caso.:)

  29. mi spaventi! devi avere dei poteri paranormali…

  30. … è che ,dopo che una riesce ad usare un trapano con la massima no chalance(si scrive così, mah!), può fare e prevedere davvero di tutto…

    o potente hardla… mi insegni a mettere il cazzillo personalizzato sulla barra dell’indirizzo internet?

    (sto cazzeggiando tantissimo pur di non inscatolare!gosh!)

  31. difficile spiegarti se non vai su msn, comunque per iniziare cerca su guggol “favicon”, qualcosa trovi…

    ah, credo si scriva nonchalance…

  32. Io ho letto il Codice d’avviamento postale di Vinci (FI), 50059.

  33. ehehe,

    io ho visto il film.

    ma l’ho trovato un po’ criptico…

  34. ho letto il codice da vinci e sto leggendo il codice civile. Il secondo è piu’ appassionante.

  35. uhm. sono dubbioso, ma non avendo letto nessuno dei due me ne devo stare del tuo giudizio.

    uhm…

  36. Siccome sono arrivata troppo in ritardo darò il mio contributo con una splendida parodia del Codice:

    http://bruneznetportal.altervista.org/codiceconvinci_file/fumetto/1-6.htm

    Jana

  37. la leggerò…

    in ritardo però…

  38. Mi sembra giusto 🙂

    Jana

  39. minchia. un capolavoro!

  40. La blogsfera? Ma come cazzo parli?

  41. blogOsfera, non blogsfera…

    ma come cazzo scrivi?

  42. Aspetto l’arrivo dei preservativi ufficiali!!!!

    Baci baci

    LaGiulia

  43. che sono la copia uguale uguale di quelli usati da Gesù con la Maddalena. Che però non devono aver funzionato molto bene. E quindi perché usarli? Perché fa fico, ovvio…

Rispondi

-->