Torbato, non shakerato…

| 63 commenti

Il vantaggio di essere un alcolista rinomato è che a volte ti arrivano a casa prestigiose pubblicazioni, come la selezione del "Classic Malts Club", un periodico che decanta le innumerevoli qualità di selezionati Whisky scozzesi. E poi cerca di venderteli, naturalmente. Ma in fondo, che male c’è? Nessuno m’obbliga con una pistola alla tempia ad acquistare quei fantastici nettari fumosi.
L’opuscolo è ben fatto e si imparano sempre cose interessanti. Cose anche utili, se vogliamo: mettiamo il caso ipotetico (per l’amor di dio, ipotetico, sia chiaro…) che uno sia urribilmente fradicio d’alcol. Fa tutt’un altro effetto se mentre sbisascichi a volume altissimo, ti metti a dissertare della pregevole qualità del malto dello Speyside, invece che rimarcare che alla culona del tavolo di fronte si vede tutto il perizoma. Insomma, conoscere certe nozioni può fare la differenza tra il "patetico ubriacone" e l’"appassionato intenditore".
Talvolta, però, tra le innumerevoli e interessantissime informazioni ti balza all’occhio qualcosa che, insomma, lascia un po’ perplessi. Come sentire Paris Hilton che recita la Bibbia a memoria, o vedere un imprenditore di successo che viene eletto capo del governo del suo paese e che non ne approfitta per sistemare gli affari delle sue ditte. Credo d’aver reso sufficientemente l’idea, no?

Vuoi sapere cosa perplime Hardla?

Se del tuo whisky preferito producono un’edizione limitata, con un invecchiamento lievemente inferiore, e poi cercano di vendertela, beh ti aspetti una descrizione accattivante del prodotto. Ma se del Lagavulin 12 si mettono in evidenza le CALDE SFUMATURE DI CATRAME e le note di VERNICE PER BARCA, roba che al confronto c’è quasi da ringraziare che il suo gusto sia stemperato da accenti salini che ricordano le acciughe. Gli altri prodotti del catalogo sono zuccherati, ricchi, morbidi, con note di frutta matura, oppure al gusto di nocciola. Cristo, a questo ci mancava solo che scrivessero "elegante retrogusto di PISCIO DI GATTO ROGNOSO". Quasi quasi ne faccio a meno e continuo con il mio solito Lagavulin 16. Lì la vernice per barca è senza piombo, almeno non è cancerogeno….

63 Comments

  1. ma cavoli, hanno VERAMENTE scritto sta descrizione????

    mah…

  2. GIURO! la descrizione è vera, non l’ho inventata io per fare il simpatico…

  3. già, all’appassionato intenditore è concesso molto più indulgere nel piacere dell’alcol

  4. Non potrebbe trattarsi di una cattiva traduzione?

    Conosco solo il lagavullin 16, che amo, e in quello potrebbe starci come definizione: sfumature di tabacco.

    Che poi esista qualcuno che assaggi la vernice per barche (come si distingue da quella per muri?) e iodio…

  5. calibano: in fondo si sta solo dedicando al suo hobby…

    ipnotreno: si, in realtà non intendevano vernice per barca, ma per treno merci. e non catrame, ma vinavil… secondo me la vernice per barche regge meglio l’umido, quindi se lecchi una superfice coperta da vernice per muri, rimane tutta sbavussata, mentre in quella per barche, la saliva scivola via…

    UN RINGRAZIMENTO A AURIGAFENICE CHE S’E’ ACCORTA CHE IL POST ERA SMINCHIATO CON QUELLA FETECCHIA DI INTERNET EXPLORER

  6. Grazie a te per averlo urlato al mondo! 😀

    Adesso si vede bene 🙂

  7. ok, perfetto… Internet Explorer è strano…

  8. Uh… non ho più sistemato il template del mio blog ad uso e consumo degli internet exploristi anonimi…

    …ma forse a quest’ora il post che lo sputtanava è sceso oltre la prima pagina…

    Belìn! Credevo di aver sentito il massimo quando nella rubrica di enologia in TV parlavano di gusti di tabacco, cuoio (ecche tte magni? e scarpe?) e limatura di ferro…

    …ma il CATRAME e la VERNICE PER BARCHE mi mancavano! o__O”

  9. Internet Explorer non rispetta gli standard del Web. A morte Internet Explorer!

  10. a parte che bere una cosa che si chiama lagavulin suona come prendere una birra di liposom o di samyr! lagavulin!??! ma che nome è? un wisky dovrebbe chiamarsi rock island, jack burnons, richard malting, stock house, pick ardware, long smilton, smile stokken, insomma roba così, non LAGAVULIN! e quindi come puoi sorprenderti del resto?

    per l’acciuga penso che fry ci farà un pensierino al LAGAVULIN.

    tu ti perplimi ma perplimi anche me. sei troppo giovane per il LAGAVULIN!

  11. Il wisky mi ha fatto vomitare l’anima (e quindi sono diventato ateo) e non lo bevo più…

    …anche se quello era burbon.

    Magari uno scotch… ma non credo che mi possa piacere-piacere.

    Meglio il rum.

  12. In effetti Lagavulin sembra proprio un nome da medicina!

    Mi pare di vederlo scritto su uno di quei gadget che gli ISF regalano a mio zio medico e lui regala a me…

  13. Beh da parte di chi di vino … ehem… se ne intende (e non fate gli spiritosi 😉 vi diro’ che nella degustazione alcuni aromi fondamentali in vini pregiatissimi sono: pipi’ di gatto, gomma bruciata, pelo bagnato, ceralacca, smalto, acetone, …

    Misteri degli estimatori di delizie enologiche…

  14. marchesa: non ci avevo mai pensato, ma è altresì vero che i nomi da te suggeriti, così cazzuti, sono più adatti a quelle porcate di bourbon americani. per uno scotch è più adatto, chennesò, glen glennelen…

    fry: è un peccato. gli scotch invecchiati sono qualcosa da provare. ma se ti si rivolta lo stomaco è meglio evitare….

    donignazio: beh, allora ci avevo preso… delizie per palati raffinati, a parte che non mi piace il vino, ma non sarei in grado di cogliere la delicatezza dell’urina felina….

  15. Mah… il burbon è molto diverso dallo scotch. Del resto è fatto di granturco, mentre lo scotch è fatto di qualcosa con la spiga, no? Tipo orzo?

  16. ma che facce fai nelle foto???

    comunque sì, è vero, lagavulin sembra un mistro fra aulin e l’ipotetico nome di un lassativo

  17. A proposito, l’avete vista la pubblicità della SUPPOSTA EFFERVESCENTE??? 😀 😀 😀

    Voglio provarla! XD

  18. blixxxa: che facce vuoi che faccia. facce stronze, no?

    fry: si, orzo. per la supposta, sarebbe ancora più inquietante se le facessero aromatizzate! chennesò, al gusto di qualche frutto… banana….

  19. pubblicazione interessante, c’e’ anche la versione on-line?

  20. c’è il sito, basta cercare “classic malts club” su google… ma la newsletter non ho fatto caso se è scaricabile anche online, e comunque sul sito la versione del Lagavulin 12 è del 1990, non del 2007….

  21. Fantastico, quasi quasi lo compero e lo mischio con la trielina, secondo me sarebbe perfetto per lucidare i parquet di casa…..

  22. si, ma secondo me il catrame lo rende un po’ appicicaticcio, e l’odore d’acciuga, beh, non è così gradevole, anche se aiuterebbe a stemperare il tuo naturale olezzo…

  23. E poi a leggere la descrizione del Lagavulin 21 mi viene l’acquolina in bocca…yum yum

  24. Però se hai dei gatti, il pavimento che sa d’acciuga potrebbe spingerli a leccarlo, prolungando l’effetto lucidante!

  25. giovanotti dabbene come voi non dovrebbero bere alcoooool con così tanta disinvoltura. i sondaggi parlano chiaro!

    che poi vi riempite di assenzio, wisky e bourbon ma non mi conoscete il pisco sauer.

  26. saper bere è un’arte che non tutti possiedono…

  27. panchin: si, anche a me ispira molto, ma poi leggo €191,41 trasporto incluso… quando lo compri conservane un sorso anche per me…

    fry: si, lo svantaggio è che ti muore un gatto al giorno, la caccia al randagio potebbe essere faticosa, per non parlare della puzza di gatto morto, che va a stemperare le note d’acciuga…

    marchesa: no, il pisco sauer mi manca. a mia insaputa, almeno. che roba è? che magari lo facciamo alle Cappe!

    contessaclaire: per non parlar poi del saper smettere di bere (al momento giusto)

  28. panchin: ooops, trasporto escluso, allora è proprio fuori dalla mia portata…

  29. conosco un tale che è andato a votare sbronzo dalla notte prima.e ha votato il partito delle donne per l’ europa di stefania ariosto.

    quest’ idolo inarrivabile è una leggenda che cammina.

    ah,e una volta mio cugggino è morto.

  30. …miii… uguale uguale a mio cugggino!!!

    Può essere che siamo parenti??? 😀

  31. tabagista1986: io sono andato con un hangover da competizione alla messa di commemorazione per la morte di mia nonna. per fortuna non era fuori luogo indossare gli occhiali da sole…

  32. hangover!

    Grazie a te e a Wikipedia ho imparato una parola nuova. Quelli della WW saranno fieri di me!

  33. il pisco sauer è una bevanda alcolica energizzante, un po’ come la verza ma completamente diverso per sapore, odore e consistenza.

    ci vuole il pisco e anche se genova non è una città importante come torino io credo si trovi in una enoteca fornita (ma voi ce l’avete un negozio che si chiama PAISSA? o sono una provinciale come sempre?)

    si mette il pisco nello shaker con dell’uovo crudo, forse solo l’albume. tanto ghiaccio e del succo di limone.

    è davvero buono. altro che lagavulin!

  34. ma di chi è il locale “le cappe”?

  35. Ma non c’è la versione del Lagavulin Riserva con retrogusto di pelo bagnato e piscio di gatto che ha appena mangiato le verze con le acciughe contro barca verniciata di fresco?Sarebbe un’esperienza mistica…

  36. fry: fanno 500€, prego…

    marchesa: penso di parlare a nome di tutti i miei concittadini, ammettendo che genova non è una città importante come torino, e che quindi noi siamo pervasi da un’attitudine marcatamente provinciale che ci fa giudicare una roba a base di liquore, uovo e limone veramente una “schifezza abissale”. è che non siamo così cosmopoliti, come voi torinesi, ehehehe….

    comunque le Cappe sono di spassky e roja, anche se io sono sempre lì in mezzo a fare barman o qualsiasi altra cosa capiti…

    thanaquil: chissà! forse nella selezione del prossimo catalogo saremo così fortunati!

  37. ORRORE! BALSFEMIA!!!! ma che dici?!?!? se tu bevessi un solo pisco sauer non potresti farne a meno per il resto della vita!

  38. anzi INSISTO: cerca una bottiglia di pisco, poi ti spiego bene come fare il sauer. poi mi ringrazierai.

    il pisco è come l’amore: non è bello se non lo si condivide con una colonia di liguri.

    credo di essere depressa oggi.

  39. passi il Pisco… ma bere le uova credo sia al di sopra delle mie capacità… non sono mica Rocky. al limite, dopo aver mescolato il tutto, posso versare in una padella con olio riscaldato, aspettare 3-4 minuti, e farmi una frittatina alcoolica!

  40. thomas jefferson beveva sempre un pisco sauer prima di un discorso importante.

    e goerge washington mangiava sempre un piatto di verza con le aggiughe prima di prendere una decisione mondiale.

  41. Sì, ma Geroge Washington aveva la dentiera di legno e tagliava i ciliegi!

  42. non era di legno, era di truciolato. dove prendi le tue informazioni fry? cerca di essere preciso!

  43. In “Day Of The Tentacle”, naturalmente! 😀

  44. the cat is on the table. the pen is under the table.

  45. Pizza, spaghetti, mandolino, mamma, mafia, mamma mia… ciao Italia!

  46. se li uomini fussino tutti buoni, questo precetto non sarebbe buono

  47. visto che sicuramente non hai voglia di cercarlo, te lo dico io. “Day of the Tentacle” fu un videogioco, tanto tempo fa….

  48. Eh già! Uno dei più belli di tutti i tempi del genere adventure.

  49. Dannati trucchetti anti hot link! :@

    Ora lo riposto giusto, nel frattempo cancella pure questo e ilprecedente!

  50. Eh già!

    Uno dei più belli di tutti i tempi del genere adventure.

  51. ridimensionare le immagini, no eh?

  52. provvedo sùbito

    cancella anche quello sopra

  53. Eh già!

    Uno dei più belli di tutti i tempi del genere adventure.

  54. Era piaciuto molto anche a me questo giochetto. Uno dei pochi che ho avuto la pazienza di finire :-)))

  55. e io ce l’ho sul cellulare!!!!

    e voi no!!!!

    gne gne gne!!!

    tentacle

    a parte gli scherzi… vi consiglio di cercare in rete la SCUMMVM, un programma che consente di rigiocare su un sacco di piattaforme (cellulari compresi…) a tutti i giochi tipo zak mckracken, maniac mansion etc…

  56. Peccato che SCUMM-VM non supporta Monkey Island 4 🙁

    L’ho scaricato e non riesco a farlo andare, contrariamente all’1, 2, 3 che girano perfettamente sotto scummVM.

  57. non sapevo si fose arrivati al 4°…

    magari se non funziona vuol dire che non è basato sul motore grafico SCUMM…. sto tirando a indovinare…

  58. Non so, può darsi.

    Un wiki dedicato che ho trovato con google dice esplicitamente che non è supportata, e tanto mi basta per capire che non è un errore di configurazione mio, ma non funziona e basta.

    Proverò a installarla in maniera normale su un vecchio pc con Windows 98

  59. prova a scaricarti un emulatore di windows vecchio. oppure fai girare in contemporanea tutti i programmi della Adobe Creative Suite 3. Questo accorgimento dovrebbe regalarti la velocità di un 486!

  60. Potrebbe essere un’idea… non sapevo che ci fossero emulatori di win 98 che girano su win xp.

    Dove li trovo?

    In effetti sarebbe pratico non dover cambiare pc, ma visto che un pc con w98 funzionante ce l’ho… forse è la cosa più semplice installarlo direttamente lì.

  61. no, stavo scherzando. comunque sei sicuro che non vada con xp?

  62. D’OH! Ci casco sempre come un pollo! >.<

    E’ che la mia ignoranza informatica è così abissale che se sento parlare di sistema operativo antanico, penso subito di essere io a non essere aggiornato -.-”

    Eh su XP ce l’ho provato ma non va… si apre una finestra col menu, tu scegli “gioca” e non succede nulla.

    Eseguendolo in modalità compatibile, fa impiantare tutto il sistema che non prende manco più la mossa vulcaniana Ctrl+Alt+Canc

Rispondi

-->