Ricapitolando…

| 70 commenti

Mi sono reso conto che è un casino di tempo che non scrivo qualcosa qui. Non che l’abbia fatto da altre parti, dicevo così per dire. Sono successe un po’ di cose, in questo periodo.

Tipo che all’Arcivescovo di Genova, che poi è la mia città, beh, a Monsignor Bagnasco è stata recapitata una lettera con dentro un proiettile della seconda guerra mondiale. Si lo so, ne hanno parlato tutti, l’ho detto che arrivo tardi. Media scandalizzati, tutti quanti ci siamo indignati per un atto provocatorio e minaccioso che va a ledere la serenità del Monsignore. Tutti quanti abbiamo pensato ad un ingiustificabile atto di minaccia contro le posizioni, invero piuttosto nette, che la Chiesa ha assunto in merito ad alcune questioni civili.

E in effetti, a caldo, queste reazioni sdegnate potevano anche essere comprensibili. Certo, si dirà, bastava avere un po’ di pazienza. Non infiammarsi di rabbia e paura al primo proiettile arrivato.
La settimana dopo a Bagnasco è arrivato un grilletto, sempre per posta. Dopo due settimane, la parte sinistra del calcio di una pistola. A quel punto lo smemorato prelato ha dovuto confessare alle autorità, non senza un certo imbarazzo, che insomma si scusava tanto d’aver causato un tale casino, e sapete l’età com’è come non è ma beh arrivando alla conclusione, lui il mese scorso s’era iscritto a una raccolta a fascicoli "Costruisci la tua Luger del 1943", iniziativa editoriale in 45 uscite settimanali pubblicata da Hachette. Ma poi se n’era dimenticato.
Il maresciallo dei Carabinieri ha candidamente risposto "non si preoccupi eminenza, può capitare", mentre si piantava un fermacarte nella coscia per trattenere la rabbia.

Cambio argomento, un colpo alla croce e uno alla botte. Qui si viaggia in par condicio, che credete. Altro che Familiy Day e Orgoglio Laico.

Non so, li avete visti anche voi in giro questi manifesti per il 25 Aprile? Qui a Genova ce n’erano parecchi, mischiati a quelli delle prossime elezioni amministrative. Non so altrove.

Ma l’avete visto? Questi Comunisti sono parecchio strani. E’ il manifesto del 25 Aprile, e che c’entra ‘sta qui? La solita fricchettona comunista, coi soliti dread, sporchi e puzzolenti, sicuramente. E il maglione, con quei colori così anni ’70, così anni di piombo, la solita nostalgia della guerra proletaria dei soliti comunisti nostalgici. Che poi ‘sta qui corre, perché sta scappando? Scappa perché ha sicuramente rubato qualcosa, magari la borsa che ha sulle spalle, perché le servono soldi, perché deve comprarsi l’erba, ‘sta comunista fricchettona drogata del cazzo. Perché l’avete vista in faccia, no? Voglio vedere se ‘sta qui non si fa, almeno d’erba o scitto, ma per me anche di qualcosa di più pesante. Eppoi ride, che cazzo ha da ridere? Ma vai a lavorare, invece che andare in giro a rubare e drogarti sul Ponte Milvio, proprio lì dove ci sono tante brave ragazze che appendono i lucchetti ai lampioni con i loro fidanzatini ammodo e con la testa sulle spalle. E tagliati quei cazzo di capelli.
Mi chiedo, è davvero questa l’immagine che i Comunisti Italiani vogliono avre come simbolo dei loro valori? O almeno del 25 Aprile. Si? Davvero? Pazzesco, questi fanatici non cambieranno mai.

70 Comments

  1. Dovrei scrivere tantissimo……magari un po’ alla volta…..Questi manifesti qui a Torino non li ho visti(per fortuna)comunque trovo offensivo strumentalizzare il 25 aprile in questo modo stupido,poi mi chiedo cosa intendano loro oggi per resistenza associata a questa figura…….e pure per libertà.Dovrebbero chiedere scusa pubblicamente.

  2. beh, io non la volevo buttare in modo così polemico, lì è più colpa dei creativi che hanno secondo me sbagliato campagna.

    però mi piaceva sottolineare come i comunisti italiani abbiano puntato sulla linea ggggiovane da centri sociali per la loro operazione-simpatia.

  3. Ahaha! Da dove ti è uscita quella della Luger del 1943? Che forte.

    La ragazza.. Whiteluke la conosce.

  4. Ciao! Sono capitato sul tuo blog quasi per caso….quasi xchè in realtà cercavo blogger di Genova…. 😉

    Beh la storia su Bagnasco mi ha fatto morire! Mi sentivo male!….mi immaginavo il maresciallo.

    Come ti va con DragonBall Z? Io purtroppo ci ho giocato x 2 giorni di fila e l’ho finito….ora la play nn la posso vedere, vedo ometti volare per la casa e sono convinto di poter volare (devo vedere se poi è vero uno di sti giorni..), se ti serve qualche dritta chiedi pure….se invece nn ti serve nulla….beh dai un’occhiata al mio blog! 😉

    Ciao.

  5. Si Doc..è proprio la solita fricchettona del cazzo tendente al punkabestia…

    Certo che pero chi ha ideato sto po po di manifesto non merita neanche i soldi del rimborso del bus..

  6. Seeee, se si affidano al marketing dei Centri Sociali per riscuotere simpatia faranno poca strada….

    Sigh

  7. e io che credevo tu fossi un comunistaccio… simpatico, si, ma pur sempre un comunistaccio!!! 🙂

    Sadie

  8. N vabbè i comunisti hanno sempre avuto problemi a comunicar”si”… comunque… posso abbonarmi all’ultima collana hacchete?

    Conosci gli estremi per farlo?

    Grazie baci

    Aleks

  9. i capelli sono un fotomontaggio,dai!:DDDDD

  10. secchin: troppo giovane…

    sakikawa: se d’acciaio. io mi splogo il pollice destro anche per fare le combo più semplici. mi sa che sono passati troppi anni da quando giocavo coi giuochi elettrici. io mi ricordavo pong, queste divolerie moderne sono troppo complicate.

    da4coni: oui, figliola?

    panchin: è che il target mi sembra un po’ sbagliato. se pretendi simpatia puntando su una punkettona, beh, hai ciccato…

    paolav: ecco, appunto. proprio quello che intendevo dire.

    sadiebrasil: non so bene che sono. ma mi piacciono un casino le citazioni stronze, e quindi te l’attacco lo stesso…

    Fantozzi: “Scusi ma lei non sarà mica (scusi la parola) comunista?”

    *** tuono e terremoto ***

    Megadirettore: “Beh proprio comunista comunista no, diciamo che sono un medio progressista”

    frysimpson: post col pilota automatico….

    aleks: posso chiedere a Bagnasco. scrivo la tua domanda col gessetto sulla porta della cattedrale, per me la nota…

    nelia: temo siano veri. come quello davvero è il ponte Milvio, quello dei famigerati lucchetti di Moccia….

  11. Poi dite che m’invento le cose…

    pistole & revolver

  12. a me la cosa dei lucchetti non mi garba granchè, la collezione d’armi ancora meno,col solito prezzo pacco:4,99……..

    9)

  13. ora tutto è chiaro…

    lo zainetto era di bagnasco, che scippato per l’ennesima volta ha BEN pensato di autocostruirsi la sua pistola (giustamente il modello preferito dal nazzista medio :—) )

  14. Sono comunista e nonostante tutto non ho proprio voglia di cambiare idea. Nel “tutto” ci metto anche il manifesto, che effettivamente si merita tutta l’ironia del mondo. Possibile che la sinistra, con tutti i suoi intellettuali, non riesca a esprimere niente di meglio?

  15. post fortissimo…! compliments! =)

  16. nelia: beh, dai 5 euro per una pistola è un affarone. sono le uscite dopo che mi spaventano… e i lucchetti, vabbé, roba di ragazzi. hanno già abbattuto due lampioni col peso del loro ammmore…

    frengo: sembra uno slogan pubblicitario: “Luger: il modello preferito dal nazista”. medio ce lo toglierei, è sminuente per il target.

    bellapolitica: probabilmente c’è anche di meglio in giro. ma se è finito su questo blog è per la sua pessima qualità. qui s’accetta solo il peggio che il mondo ha da offrire…

    nikita26: grazies…

  17. A questo punto, Ti do una notizia che di certo non Ti farà stare bene.

    “Sono un Coglione”, uno dei tanti. Ma il Mondo è bello perchè è vario. Altrimenti pensa, che “monotonia”.

    Masaghepensu

  18. mi sa che m’hai scambiato per qualcun altro….

  19. comunista fricchettona del cazzo a chi?!!! Bravo post fantastico!

  20. mah, non so. per me non si capisce abbastanza l’ironia, c’è gente che m’ha preso sul serio. poi ci credo che c’è chi vota berlusconi e guarda i film di boldi….

  21. Oh.Non sono dread, son capelli ricciomossi lavati con sciroppo di rosa.

    Non son colori anni ’70 ,son colori della bandiera della pace.

    Tzk Tzk.

  22. non sono i colori della bandiera della pace, si somigliano ma nonlo sono. Secondo me hanno scelto quel maglioncino per fare allegria, che poi sara’ pure di cachemire e di missoni alla faccia del proletariato!

  23. e’ vero!!! Non sono dreadlock!!! Hardla cambia occhiali va’! E secondo me sta tizia e’ pure sorella della bambina sul manifesto per i cinquant’anni dell’ Arci, hanno lo stesso maglioncino…

  24. no ho appurato, non hanno lo stesso maglioncino, la bimba ha la bandiera della pace legata sulle spalle ed e’ bionda. Parentela annullata. Ma potrebbe essere lo stesso studio grafico…

  25. boh, ok non sono tutti dreadlocks ma io però vedo dei tuboni sospetti che partono da quella crapa. qualche trecciona c’è…

    e i colori sono molto anni ’70.

  26. Caro Hardla,

    mi cimento nello scrivere al computer, impresa per me assai ardua vista la mia scarsa conoscenza per tutto quello che concerne l’informatica, perché ho un grande desiderio di ringraziarti per avere alla fine chiarito il malinteso che si era venuto a creare per via della mia senile mancanza di memoria. Te ne sono davvero grato.

    Permettimi, figliolo, di precisare che sono da sempre un collezionista di pistole e fucili, passione inculcatami da mio padre. Ne possiedo moltissime, tutte ovviamente scariche.

    Invio la mia, seppur virtuale, benedizione a te e a tutti i lettori che, come me, seguono con simpatia questo blog.

    Angelo Bagnasco

    Arcivescovo di Genova

  27. grazie a te, mons, per essere passato di qui.

    ce la si vede troppo in giro!

    fai un salto alle Cappe, se ti gira.

  28. NO!!!

    CAZZO!!!

    ANCHE ALLE CAPPE NO!!!!!

    Angelo, non ce lo scaramellare almeno al venerdì sera!!! XD

    Che poi al terzo rum cooler inizi a scriverti gli insulti sui muri da solo…

  29. Ciao, ti scrivo da Camogli, dopo le immagini viste su google ho preso baracca e burattini e via,aspettando la sagra del pesce.Un attimino impulsiva?ma che!Cmque ora per par condicio ti sbatti a trovare l’immagine di una ragazza(meglio sarebbe la stessa) vestita da manager rampante con un’abbronzatura del tutto innaturale e che dimostra,così conciata, 10 anni in piu’……..beh,per lo slogan son sicura che il tuo gusto sceglierà adeguatamente…….(che non si è capita l’ironia?)seriamente:io -lo dico tranquillamente-non voto Berlusca e non guardo i films delle tettone straniere a natale, forse è per quello che rimango piu’ delusa dal manifesto,non tanto per la regazzi’-facciamola crescere!-quanto per quella data messa così, tanto per…….ciao!

  30. scusa ma non resisto, essendo piemontese come la Litizzetto ,DEVO rivolgermi a Bagnasco:

    “Bagny!Bagny!Dai vieni qui a Torino che facciamo i giochetti porno con la pistola giocattolo,dai Bagny che io ho fatto la raccolta delle divise da infermiera”

  31. frysimpson: ma stai scherzando? bagnasco all’ACR sarebbe un privilegio incommensurabile per noi…

    simmy74: hai descritto una qualsiasi pubblicità di assorbenti. per la cosa di bagnasco e della litizzetto, ma in piemonte vi fanno tutte così? un po’ come noi che siamo tutti come il gabibbo?

  32. Hardla:

    Ok, però i drink glieli preparo io personalmente!!!!

  33. già … è vero mi inchino di fronte il tuo sapere,togliamogli allora la parola “medio”



  34. …MARZIAAAA!!!! Lo hai preso tu il mio polonio???


  35. Ma Fry che drink vorresti servire a Bagny?

  36. PaolaV:

    Uno qualunque…

    …l’importante è l’additivo speciale! XD

  37. Secondo me, quel Bagnasco è abbastanza preparato ai drink delle Cappe..

    I soliti scherzi da prete..

  38. Complimenti ed in bocca al lupo per il tuo blog

    Passa a trovarmi se ti va… cinema, sport, e tant’altro

  39. ah no! Io il tuo polonio non l’ho preso, ti ho fregato l’antrace semmai.

  40. Bèh vorrà dire che il nuovo cocktail “Kloro al Klero” lo faremo con l’antrace al posto del polonio.

    Dovrebbe andar bene lo stesso, no?

    Pensavo di mettere una base di liquore alla liquirizia per fare il nero dell’abito, e poi in superficie qualcosa di rosso per richiamare i bordini cardinalizi.

    Ma visto che Angelo non è ancora cardinale, per ora dovremo trovare qualcosa di rosso-violaceo come le bordature da vescovo.

  41. freng0: si meglio. cattiva scelta di marketing…

    roja-fry: è da mesi che voglio fare un cocktail a base di liquirizia, vuoi vedere che finalmente ora anche marzia ha le motivazioni giuste?

  42. Ma volete mischiare i colori come per lo shot?!?….

  43. Sì, avevo in mente una cosa del genere.

    Col rosso (o violaceo) che galleggia sul nero.

  44. ma sai che potrebbe anche non essere una cagata?

  45. Dici?

    Io l’avevo buttata lì come battuta.

    Cosa usiamo per il rosso?

  46. Per il rosso la mitica fragola Fabbri!!!!!!

  47. si, oppure viola ribes o mirtillo…

  48. Eh, solo che sarà difficile far galleggiare lo sciroppo sul liquore.

    Mi sa che va a fondo per questioni di differenza di densità.

    Lo shot della vittoria è fatto con lo sciroppo sotto e l’alcolico sopra, no?

    Bisognerà inventarsi uno stratagemma.

    Tipo uno strato di zucchero flambato? o_O

    Farò qualche esperimento a casa…

    (o a caso?)

  49. Hardla, essendo piemontese come SIMMY74 posso assicurare che in parte le fanciulle sono come la Littizzetto (io mi annovero tra i suoi cloni…sono altra un metro e un barattolo!) altrimenti sono come le Miss Italia, vedi tu cosa preferisci! (attento alla risposta!)

    @Fry: KLORO AL KLERO: è bellissimo! Sei un genio!!! Lo voglio assaggiare (mi preme far notare che il Tarcisio Bertone – super mega qualcosa in Vaticano – era il vescovo di Vercelli, tanto per rimanere in tema!).

    Comunque credo che i genovesi assomiglino più a Grillo che al Gabibbo!

  50. MareDiDirac:

    Kloro al Klero viene direttamente dalle scritte sui muri anni Settanta.

    Non ho sforzato molto la fantasia.

    È un nome che scompare di fronte ai nomi ormai consolidati dei drink inventati alle Cappe come il “Filtro della Piscina” e la “Pesca a Strascico”.

    Notare in entrambi il gioco di parole sul primo sostantivo. 🙂

    Inoltre questi due hanno una ricetta già consolidata, mentre il Kloro al Klero per ora esiste solo nella mia testa bacata, come direbbe il Conte Uguccione (citazione dotta da cui Hardla non mancherà di dissociarsi! 😛 )

    Vedremo se riusciremo a produrre qualcosa di bevibile!

  51. Hardlino, sembra che per il libro ci siamo quasi.

    Ciao ciao con la manina

  52. frysimpson: il liquore alla liquirizia è parecchio denso e pesante, bisognerebbe fare una prova…

    maredidirac: qualsiasi cosa rispondo, sbaglio. in certe occasioni è più salutare starsene zitti. piuttosto, tutti quanti in piemonte parlate come la Chiabotto? No perché è inquitente, che accento ha? E perché le vocali le apre a casaccio?

  53. uh. allora devo spbrigarmi con quelle paginette. vedo di farle una delle prossime sere. una delle sere in cui sono a casa, possibilmente….

  54. Sì, ma è anche abbastanza forte e stucchevole. Non pensavo di mettercelo puro, perché un bicchiere intero non riesci a berlo.

    Però in effetti a diluirlo sbiadisce il nero.

    Si potrebbe farlo nel bicchierino piccolo come lo shot della vittoria anziché nel bicchiere da long dirnk come pensavo.

    Solo che nel bicchierino piccolo non si riesce a fare un granché di decorazione in superficie perché l’area è troppo piccola.

    Nel bicchiere grande contavo di disegnarci o scriverci qualcosa.

    Tipo disegnare l’abbottonatura filata di rosso e la fusciacca rossa, oppure un cappello da vescovo, o un pastorale, o altri simboli del genere. Tutti rigorosamente capovolti, nel senso che bisogna berlo dal lato del bicchiere da cui risultano capovolti, sennò porta sfiga.

    Oppure scriverci VERGOGNA.

    Solo che nel bicchierino diventa arduo.

  55. Secondo me la Chiabotto apre le vocali a casaccio perché ha fatto un corso di dizione ma non ci ha capito un belino.

    Sa di artefatto.

    Non è un accento spontaneo. E’ quel che rimane di un accento corretto malamente.

  56. Paginette?

    Stai scrivendo qualcosa assieme a Orientprincess?

    Dai sono curioso!!!!

  57. cioé, vuoi dire che tu vorresti berti un bicchiere da long drink, pieno a metà di LIQUORE ALLA LIQUIRIZIA????

    cioé io sono maniaco della liquirizia, ma una cosa del genere non mi sognerei mai di farla….

    no, io pensavo al bicchierino da liquore.

    si, sulla chiabotto concordo, non ha capito un cazzo al corso di dizione.

    per quanto riguarda le paginette, sono delle pagine web che farò per orientprincess per pubblicizzare il suo libro, che esce in questi giorni…

  58. No, infatti ti ho detto che puro sarebbe troppo.

    Per quello pensavo di allungarlo con la soda.

    Nel bar aperitiviere di fronte a Ricordi fanno un Mojito modificato con il liquore alla liquirizia al posto del rum (o forse aggiunto al rum).

    Si beve tranquillamente.

    Solo che essendo allungato non è più nero-inchiostro e soprattutto non è più abbastanza denso per farci galleggiare sopra qualcosa a meno di non trovare espedienti.

    Mi sa che la cosa più pratica è il bicchierino.

  59. Cioè, intendevo dire che è allungato a più del 50%

    Non metà liquirizia e metà soda.

    Solo che così perde il colore.

  60. Non ho ben presente come parla la Chiabotto, personalmente parlo proprio come la Littizzetto, infarcendo il tutto con assurdi termini dialettali quali balnego oppure frasi tipiche come Và a campèti ‘nt la bialera (Vai a buttarti nella fiumiciattolo maleodorante ubicato vicino a Rivoli)!

  61. balnego???? ma cosa scrivo???

    BALENGO! Anzi BALENGA che non sono altro!

  62. frysimpson: vuoi dire che quei bastardi m’hanno fregato la mia ipotesi d’idea del mojito alla liquirizia? che peraltro non ho mai realizzato, ma ne ho sempre avuto voglia. che stronzi…

    comunque si, il bicchierino è meglio, per il colore…

    maredidirac: però, parlare come la litizzetto è una cosa che si può mettere nel curriculum!

    wha: uhm, me l’hai già detto, forse. devo prenderlo come complimento, offesa, o dato di fatto intraducibile?

  63. Direi di sì, e lo fanno pure buono!

  64. Pacific poker non rasentano.

    [..] Pacific poker non rasentano. [..]

  65. non rasentano??? 😀 😀 😀

    “con dopo essere stati a casa hanno dedicato una musichina” (cit.)

  66. era una presa per il culo del commento-spam in “italiese” #67

    Per la citazione… Google

Rispondi

-->