Mission Improbable

| 29 commenti

[Attenzione questo post contiene spoilers. E’ un presidio medico-chirurgico, areare il locale prima di soggiornarvi nuovamente]

  • "oh, ieri sera sono andato a vedere Mission Impossible 3"
  • "ah, e com’era?"
  • "mah, cesstava tomcrus cheddoveva recuperà ‘nazzampadeconniglio che sennò glie scoppialatesta comm’a Felicity, e gliesparano pure allamoglie che s’è sposato da dugiorni eggià glielanno rapita, e menommale che è unnaggentesegreto che sebbuttadaipalazzi che sennò finivatuttoaputtane."
  • "si, occhei, ma com’era?"
  • "la solita cagata…"

Io non ho gusti sofisticati, quando mi propongono d’andare in un cineclub a vedere un capolavoro cecoslovacco sottotitolato in finlandese, di solito rifiuto garbatamente simulando un violento attacco epilettico. E certe volte non devo neppure fingere.
Ma certo che ‘sto nuovo Miscion Impossibol Tre ridefinisce totalmente il concetto di "americanata". Al confronto i primi due episodi della serie sembrano dei documentari, e gli elicotteri che volano agganciati ai treni sotto l’eurotunnel diventano improvvisamente plausibili e realistici. Una cosa però bisogna ammetterla: in questo film, filnalmente, Tomcrus si graffia il volto.

La trama è quello che è. Schifosa, cioé. Chi se lo sarebbe mai aspettato che il superiore buono era il cattivo, e quello cattivo il buono? Nessuno, in effetti: dopo che avevano usato un espediente simile nel primo film, sfido chiunque a immaginare che l’avrebbero utilizzato di nuovo. E invece quei geniacci di sceneggiatori ci hanno fregati tutti!
La recitazione pure lascia qualche dubbio: ad esempio non ho capito perché Tomcrus e i suoi compari devono sottolineare ogni frase che pronunciano con una mimica facciale che manco nei film muti, o nelle sitcom degli anni ’70, era così esagerata. Magari ci tenevano a sfoggiare tutte le loro doti interpretative, che tra un’esplosione e una mitragliata, battute da recitare non è che ce ne fossero poi così tante. Che poi forse è pure meglio così.

In questo film ci hanno fatto vedere il lato umano di Ethan Hunt, e probabilmente ne avremmo fatto volentieri a meno. No, davvero, m’ha fatto una pena vedere ‘sto agente segreto strafìco, che alla sua festa di fidanzamento fa il coglione leggendo le labbra delle amichette della sua ragazza. Eppoi se ne compiace, sorride tutto soddisfatto, con espressione un po’ idiota, mentre sgranocchia snack al gusto "placenta di Gioipotte".

No davvero. Io non so se era per le voci sulla sua vita privata, scientology e balle varie, di cui abbiamo già ampiamente discusso, o magari era colpa del personaggio, che in questo film era parecchio frignone. Ma io Tomcrus l’ho trovato molto patetico, soprattutto quando indossava scarpe da Frankenstein per sembrare più alto dell’attrice che faceva la parte di sua moglie.
E il film… beh… andatelo a vedere solo se non avete voglia di pensare per un paio d’ore. Ma sul serio, eh, che se vi mettete a pensare durante il film siete fottuti.

29 Comments

  1. Non ho visto nessuno dei tre, già il trailer fa schifo…

  2. Ma dimmi, ti prego, hai trovato il riferimento a Lost?

    (sapevi che JJ Abrams aveva detto che c’è qualcosa in MI:III che ha a che fare con Lost, vero?)

    Non mi meraviglia scoprire che sto film sia una cagata, solo che la tua recensione, che mi ha fatto davvero ridere, mi ha fatto venire voglia di guardarlo per poi smontarlo 🙂

    Jana

  3. orientprincess: il primo è carino. pernsa che il film è tutto come il trailer…

    jana: non mi ci sono spaccato la testa più di tanto, io il rifermiento a LOST non ce l’ho visto ma non l’ho neppure cercato…

    se proprio vuoi vederlo, fai pure, ma non dire che non t’avevo avvertito…

  4. Finalmente qualcuno che ha odiato MI3!!! L’ho trovato noioso e banale. Ciao, Ale. Bel Blog.

  5. ma perché limitarsi? mettiamoci anche mal scritto e diretto. ah e recitato da cani.

    però gli effetti speciali si sentivano da Dio!

  6. per me Misscion impossiboli tre è una cagata pazzesca….tuo compagnuccio di sbronze…

  7. A me è piaciuto.

    Però quando alla fine non si sa cos’è ‘sta cazzo di zampa di lepre, beh… da mandarli tutti a fanculo!

    E’ l’unica domanda che mi sono fatta per tutto il film!

  8. panz: 92 minuti di applausi….

    aurigafenice: io invece mi sono chiesto perché sono andato al cinema… è l’unica domanda che mi sono fatto per tutto il film, e anche dopo…

  9. Scusate… ma i tripodi per caso si rifanno vivi? E i tassisti di colore? E i samurai ribelli? E… ok, ok, la smetto!

  10. cazzo, sono andato a cercare imdb per i tassisti di colore, poi m’è venuto in mente che collateral mica l’ho visto. però forse ho visto il trialer…

  11. Tengo pulito il cervello…

    …se non ti dispiace eh!

  12. io non ho visto manco il trailer, ma mi fido ciecamente 😀

  13. E secondo te, io mi metto a guarda’ Tomcriuse e pure *penso*?? eddai!!….

    😀

  14. aleks: liberissimo…

    tambu: ti fidi di ME? ma sei impazzito?

    morgana: in effetti per guardare tomcrus è necessario non pensare a ciò che si sta facendo, altrimenti….

  15. accidenti se non hai visto il riferimento a LOST (che secondo me è una trovata di JJ per farci andare a vedere la porcata al cinema) allora non ci rimane più nulla da guardare, a me tomcruse fa schifo da sempre.

    Insieme a Di Caprio trovo siano gli esseri più insignificanti ed irritanti del cinema mondiale.

    In più, dopo le storie di tipo scientologistocoplacentario e compagnia bella, non riesco a non pensare di avere davanti un demente ogni volta in cui vedo una sua immagine, figurati un film intero!

    Lo guarderò in dvd solo per il gusto del trash

    Jana

  16. si, ma io non l’ho manco cercato il riferimento. non mi sembra che abbiano volato sul volo oceanic 815, comunque…

    a me dicaprio non dispiace come attore, in romeo & juliet non era affatto male…

  17. direi che fra gli ultimi film di Cruise, “Collateral” è sicuramente il migliore

  18. ottimo, è l’unico che mi sono perso, degli ultimi che ha fatto. il fatto che sia il migliore non mi sorprende, ma la questione è se è pure un buon film, oltre a essere migliore degli altri 😉

  19. Ci credi che non avevo mai visto un film con Di Caprio fino a pochissimo tempo fa? Mi ero sempre rifiutata, poi ho guardato “Prova a Prendermi” e la mia idea su di lui non è cambiata. Però non sei il primo che mi dice che in Romeo & Juliet è stato davvero bravo

    PS: te lo immagini tomcrus su un volo oceanic in difficoltà cosa riuscirebbe a fare? Non oso pensarci…

    Jana

  20. dirlo anche ai tuoi poooovveriii amici d’oltre giovi no eh?!

  21. jana:legava le due metà col fil di ferro e l’aereo non si spezzava in volo…

    spassky: ma non l’avete già visto? vabbé tanto noi siamo andati al secondo spettacolo, non ci sareste venuti uguale…

  22. E’ un buon film… considerando ovviamente il panorama del cinema americano degli ultimi 25 anni, in cui tutto è solo intrattenimento. Il regista, Michael Mann, che aveva già diretto “Insider – dietro la verità” con Pacino e Crowe e “Heat” con Pacino e De Niro, è un ottimo artigiano ed è sicuramente garanzia di una certa qualità.

  23. uhm, merita una visione allora…

  24. Sì però dopo averl legato le due parti col fil di ferro una passeggiata fra un’ala e l’altra la fa vero, VERO?

    Ho visto “Collateral”, l’idea non è male, davvero, e il regista ti fa vedere una LA da una prospettiva un po’ diversa dal solito, belli anche i dialoghi in alcuni punti, però io ho trovato tomcrus poco convincente nella parte.

    Avrei visto bene Brad Pitt in una parte del genere.

    In lui c’è qualcosa che stona.

    Non so se è la sua faccia o la sua nanezza.

    Sta di fatto che, sebbene sia molto a suo agio nelle azioni (in cui, io non so perché, continuo a trovarlo ridicolo) c’è sempre un qualcosa che non me lo fa vedere come “perfetto” per quella parte.

    Mi è piaciuto solo in un colpo di pistola, e lì spara più di una volta.

    Invece mitico il tassista 🙂

    PS: comunque anche lì ad un certo punto fa una cosa tomcrusiana che non ti dico perché se no ti do uno spoiler.

    Però se lo guardi fammi sapere.

    Jana

  25. l’ho messo in coda, poi ti saprò dire…

  26. a me è piaciuto

    se deve essere impossibol che sia davvero impossibol no?

  27. si ok… ma così è troppo. anche The Bourne Identity è molto impossibol, ma è pure un bellissimo film!

  28. Aggiungo che la vera mission impossible è stata quella del collega che è entrato nel Museo Vaticano in 2 minuti… ma quando mai?

  29. si perché i romani che si mettono a sorridere amabilmente quando quello che ha bloccato il traffico col furgone per mezz’ora finalmente riparte…

    fantascienza pura…

Rispondi

-->