Luttazzi è sospeso

| 34 commenti

Non voglio entrare troppo nel merito della sospensione del programma. A mio avviso la libertà di parola c’entra abbastanza poco. Semplicemente Luttazzi ha costretto il suo editore nella condizione di un genitore che deve scegliere quale dei due figli punire. E visto che ad attaccar briga è stato uno solo, beh, la scelta è stata piuttosto ovvia. Ha semplicemente difeso i suoi interessi, nulla di scandaloso.

Per me Luttazzi è un genio. Anzi un Genio, con la G maiuscola. Ho adorato i suoi libri, le sue invenzioni surreali, il suo umorismo spiazzante, cinico, cattivo e volgare. Mi piace quando la risata arriva da una direzione che non t’aspetti, quando sei sorpreso dalla battute, non come certi comici che la battuta la senti arrivare ancor prima che abbiano iniziato ad aprir bocca, che sai già dove andranno a parare.

Ecco, il fatto è che Luttazzi deve riconoscere che chi ha deciso la sospensione di Decameron, gli ha reso un grandissimo favore. In primo luogo scatenando un putiferio mediatico intorno alla sua persona. E poi, cosa più importante, cancellando un programma senza motivo d’esistere. Il succo di un programma comico dovrebbe essere far ridere gli spettatori. Decameron, invece, avrebbe tranquillamente potuto essere intitolato "Luttazzi torna in tv e si toglie i sassolini dalle scarpe".

Praticamente un monologo di un’ora in cui Luttazzi, in modi neppure troppo fantasiosi, si impegna a sfanculare i suoi nemici. E, per quanto possa essere d’accordo con lui, non significa che mi diverta a sentirlo. Semplicemente non fa ridere. L’esilio l’ha cambiato, in peggio purtroppo.

Rivoglio il genio surreale di Magazine3.

34 Comments

  1. Ma sai che ho pensato anche io una cosa simile quando ho letto tutto il casotto tirato su ?

    Gia speriamo ritrovi la strada (io poi ho trovato veramente insulsa la sua battuta su ferrara..ed inutile)

  2. la battuta era uguale a 100 milioni di altre battute che ha fatto in passato e anche nello stesso programma. non era divertente, ma non era una cosa tremendamente sconvolgente, non per i suoi standard.

  3. La cosa strana è che la puntata contenente la battuta incriminata su Ferrara è stata regolarmente trasmessa nella replica del giovedì da La7.

    Se era censurabile, non capisco perché trasmetterla per la seconda volta quando sapevano già che c’era.

    Le malelingue di parte laicista fanno notare che la puntata che sarebbe dovuta andare in onda dopo quella era incentrata sulla Spe Salvi

    …Luttazzi stesso sostiene che dei dirigenti di La7 sono entrati in sala regia per impedirgli di montare quest’ultima puntata mai andata in onda.

  4. ah, perché c’era anche una replica? me la sono sempre persa….

    ma questi figuri sono entrati in sala montaggio prima o dopo aver sospeso il programma?

  5. Luttazzi sostiene di non aver avuto comunicazioni “per vie ufficiali” della sospensione del programma, ma di essere stato informato con un SMS.

    Allora, visto che aveva un contratto, si è consultato con l’avvocato, non ha ritenuta valida la rescissione via SMS e ha deciso di fare il suo lavoro come prevedeva il contratto, montaggio incluso.

    Sempre secondo luttazzi, i figuri sono entrati in sala regia occupando il suo posto per cercare di impedirgli fisicamente di montare la puntata. Lui ha telefonato all’avvocato, che gli ha detto che questo comportamento era illegale e allora ha detto che se non se ne andavano chiamava la polizia.

    Questi se ne sono andati, ma per poi rientrare appena Luttazzi è uscito… probabilmente per cancellare la puntata.

  6. Comunque ecco alcuni stralci di quella che doveva essere la puntata montata ma non trasmessa, e che è poi diventata spettacolo teatrale.

    —-

    Secondo Luttazzi, la Spe Salvi è «un elogio della sofferenza. “Ratzi” ha detto che la risposta alla modernità è Dio. Ho 46 anni e so benissimo che se la risposta è Dio, la domanda è sbagliata».

    […]

    Luttazzi ha sostenuto che «le religioni giustificano comportamenti aberranti. Se la Chiesa vuole impicciarsi di politica, prima paghi le tasse». Ha poi ipotizzato una «Cow Crucis» con una mucca al posto del Cristo. La «puntata» di ieri si è rivelata molto più dura di quella che ha portato alla sospensione. Altre battute: «Credere di parlare con Dio è da psicotici»; «Ero cattolico finché Dio non mi è apparso in sogno e mi ha detto che erano tutte st….». «Il Papa ha detto che la scienza non salva l’uomo. Bene, da domani niente più antibiotici a Ratzi».

    ——

    [fonte]

    Secondo me queste battute erano moooolto più scomode che dire di immaginarsi Ferrara che pratica shitting passivo…

    …a pensar male si fa peccato, però qualche volta…

  7. Sai che forse sei l’unico italiano leggermente critico, seppur sotto l’aspetto professionale di G-enio, nei confronti di Luttazzi?

    Non temi un linciaggio?

    Io prendo le distanze da te, comunque! Ferrara è un ciccione! ;DDD

  8. ho visto solo lo spezzone con la battuta, la solita tempesta in un bicchier d’acqua (anzi di piscio)

  9. fry: si, non c’è la riprova. magari davvero volevano fare un gesto di cortesia nei confronti di ferrara. e comunque le cose che ha detto nelle puntate andate in onda non è che fossero più leggere di quelle che hai riportato.

    secchin: sei un vigliacco, e pure un vigliacco poco lungimirante. ferrara è fisicamente molto più forte di luttazzi, ti conviene offendere il mingherlino, non il ciccione….

    dedee: si. infatti il mio post non è incentrato sulla polemica, ma sulla metamorfosi di luttazzi.

  10. Luttazzi è senz’altro uno dei più intelligenti e quindi uno dei più bravi nel suo mestiere, ma ultimamente secondo me si piace un po’ troppo.

    A me poi da un po’ fastidio quando fa, e recentemente lo fa spesso, quel panegirico in cui descrive cos’è e come si fa la vera satira, sottintendendo in modo neanche tanto nascosto che lui la sa fare, mentre tanti altri suoi colleghi no

    Poi si può fare satira e far ridere senza parlare sempre di merda e piscio perché a prescindere da motivazioni morali, mi viene proprio anguscia ad ascoltarlo.

  11. vabbè, ma allora tu sei particolarmente sensibile e impressionabile!

    non ti consiglio di cercare su wikipedia il termine bukkake, potresti stare male….

  12. bravo, hai messo a fuoco un aspetto che troppi hanno trascurato. se è sacrosanto che la satira o è libera o non è, dovrebbe anche essere libera dai risentimenti eccessivi di chi fa satira.

  13. > non ti consiglio di cercare su wikipedia il termine bukkake, potresti stare male….

    Pfiù… dilettante! 😀

    Il bukkake è sopraffina arte pasticcera in confronto al quadretto dipinto da Luttazzi con protagonisti Ferrara e Previti.

    Se proprio vuoi sconsigliare Mudcrutch, sconsiglialo bene!

    Mudcrutch: ti sconsiglio di guardare QUESTO!!! 😀

  14. cronachesorprese: si, beh. lì sta all’editore. nessuno nasce col diritto divino di andare in televisione a dire quello che vuole, se qualcuno ti offre la possibilità di farlo e approva quello che andrai a dire, se ne assume in parte la responsabilità.

    fry: ecco, sei sempre il solito esagerato. un conto è evocare immagini disgustose utilizzando solo la fantasia. altra roba è vedere due ragazze che mangiano merda per davvero….

  15. Suvvia… non è merda vera: è *solo* mousse al cioccolato inserita con una siringa per dolci e poi espulsa dal buco del culo!

    Avvertenza: puà contenere lievi tracce di merda.

  16. No il bukkake non mi fa particolarmente impressione, è che talvolta le metafore scatologiche mi schifano.

    Ma visto che non siamo in un cinepanettone, piuttosto che parlare di cacca e scoregge, non potremo continuare a parlare di Luttazzi?

  17. Eh belin!

    Parlare di Luttazzi senza parlare di cacca e scoregge è un po’ come parlare di Caravaggio senza parlare di pennelli e scalpelli! o_O”

  18. Io Luttazzi l’ho conosciuto su Blob e Comix, e le sue battute pornoscatologiche mi hanno fatto ridere.

    Dopodiché ho comprato i libri “Sesso con Luttazzi” e “Va dove ti porta il clito” e sono stati una grossa delusione.

    Vale appunto la regola dei film di Natale: una scoreggia può far ridere una volta, ma non è che due gusti due baci, quindi dieci scoregge fieci risate.

    Entrambi i libri si possono riassumere in “cazzo culo tette figa mestruo merda”.

  19. fry: perché, che c’avevano di particolare i pennelli di caravaggio? comunque… molto realistica come mer.. cioccolata.

    mudcrutch: ah quindi le secrezioni e deiezioni umane non ti schifano tutte allo stesso modo….

    parlando di Luttazzi, a gennaio con Panchin e Secchin ce ne andiamo a Milano a vedere “Sesso con Luttazzi”, spero non sia un monologo contro La7, ma che sia almeno in parte fedele agli spunti del libro omonimo.

  20. fry: Sesso con Luttazzi per me era meraviglioso, ma forse perché avevo negli occhi lo sketch su Magazine3. Il libro è la trasposizione del programma tv. Poi il libretto “101 cose da evitare a un funerale” m’ha fatto piangere dalle risate. “Adenoidi” è praticamente un blog ante litteram, ci sono cose pesantissime e senza senso, altre invece frutto di Genio Assoluto e meravigliosamente senza senso.

  21. mmhh…dipende dall’aroma…

    Senza scadere nel trash, non sono praticamente mai andato a vedere spettacoli di comici a teatro e le poche volte che ci sono stato trascinato, ho rimpianto i sacchi spesi.

  22. che i comici cambino è vero, ma cambiamo anche noi. E a volte le strade si dividono. Grillo era divertente quando avevo 6 anni e urlava “te la do io l’America”, lo era anche quando ne avevo 15 e diceva che i socialisti rubano…. Ora non vuole far più ridere, e non mi fa più ridere. Lo stesso discorso vale per tanti altri. Luttazzi non poteva continuare in eterno a fare le stesse battute, è cambiato, alcuni gli sono andati dietro, altri lo hanno lasciato, altri ancora lo hanno trovato.

  23. mudcrutch: io luttazzi l’ho già visto un paio di volte e non m’aveva deluso ai tempi. ora sono un po’ preoccupato che la sua vis polemica rovini tutto.

    dedee: certi passi di Adenoidi mi fanno morire dal ridere ancora adesso, ad anni di distanza e nonostante li conosca a memoria. mentre invece certi suoi personaggi che faceva con la Gialappa’s mi lasciavano indifferente anche all’epoca. Anche Satyricon non era male, fino a quando l’intervista a Travaglio non l’ha scaraventato in un esilio del corpo e dell’anima.

  24. Alla fine, forse, avrebbe fatto meglio a metter su carta tutto il suo livore e tutta la sua incazzatura e proporre un programma differente (si pigliavano capra, cavoli e tanti bei soldini e pubblicità dal libro che… mi sa… non guastan mai!)

    Un bacione e buona giornata

    Aleks

  25. Eh sì… ma quando uno ha la vocazione al martirio non può mica rinunciarvi sul più bello…

  26. e chi vi dice che non ne farà anche un libro?

  27. a me fontecedro piaceva

  28. Cosmico ragazzi! 😀

    Sì, piaceva anche a me.

  29. Mah … a me Luttazzi piace e lo difendo, certo che col web ha fatto un po’ la “puttana” … (ti ho linkato qui).

  30. hardla svegliati!!!!!!!!!!!!!!!

    lo hanno sospeso perche’ faceva una puntata sull’enciclica di ratzy.

    che poi sarebbe il papa che minchiona con Dio?

  31. bah, si, dicono… comunque non cabia il concetto che il programma era un’inutile sfanculata rancorosa e che purtroppo non faceva ridere…

  32. credo che sia il commento più sensato che abbia letto in merito alla questione.

    🙂

  33. perbacco!

    figurarsi gli altri che hai letto, allora!

Rispondi

-->