Lorenzo

| 41 commenti

«Lorenzo o, come dicevan tutti, Renzo
non si fece molto aspettare.»

Alessandro Manzoni

Paola non sarebbe d’accordo con Manzoni, per due motivi. Innanzi tutto non le piacciono molto i nomignoli, per il suo bimbo ha scelto Lorenzo, tutto intero, e non Renzo, o peggio ancora, Lollo. E poi Lorenzo o, come è meglio che nessuno dica sennò Paola s’arrabbia, Renzo, un po’ s’è fatto aspettare. Insomma, dodici ore non certo facilissime. Senza contare i soliti nove mesi, e forse pure qualcosina in più.

E allora che c’entra Manzoni? Niente, non c’entra niente. E’ che stavolta volevo scrivere due righe per benino, una cosa seria, senza i soliti svolazzi inutili. Volevo scrivere qualcosa di bello per Lorenzo che è appena arrivato, e per Paola e Andrea che l’han fatto arrivare fin qui. Ci provo da tre giorni, ma non è facile. E allora mi sono buttato sulle citazioni.

Non è facile raccontare una nuova vita, trovare le parole giuste, spiegare uno stato d’animo, un’emozione. Emozione di due nuovi genitori, due amici. Anzi, più che amici. Fratelli. Che a uno come me, un figlio unico, i fratelli non li porta la cicogna, uno come me se li sceglie strada facendo. Emozione, si diceva. Emozione anche mia che genitore non sono, non ancora, chissà se mai. Emozione da “zio”, e ci metto le virgolette per rispettare la forma, ma sono virgolette scritte con un inchiostro chiaro, anzi con un tratto di matita, leggero leggero, da cancellare all’occasione giusta.

No, le parole giuste non riesco a trovarle. E’ un problema mio, forse, non ne conosco tante. E non sono mai stato bravo a parlare di queste cose. Ma come si fa a descrivere il sorriso elettrico di un papà, o quello stanco di una mamma? Quali parole servono per raccontare lo sguardo umido e luminoso dei nonni? Papà, mamma, sono parole nuove per descrivere qualcuno con cui ho condiviso metà della mia vita, e anche di più. Parole nuove, ma molto naturali, che loro indossano comodamente, come fossero i loro abiti preferiti. Mamma Paola, papà Andrea, genitori. No, non trovo nulla di strano in queste parole, sono quelle giuste, sono quelle che erano destinati a indossare fin dall’inizio, e so che lo faranno bene. Con cura e naturalezza.

Non è facile raccontare una nuova vita. Non ho le parole per descrivere i capelli color mamma e la fossetta di papà. Meglio allora un’immagine, scattata alla vetrina insieme ad altri paparazzi sorridenti e sgomitanti. Un’immagine che non rende giustizia al bel protagonista. Ma è un’immagine da “zio” con le virgolette sottili sottili.
Benvenuto, Lorenzo.

41 Comments

  1. I miei auguri, anche se non conosco Andrea e Paola.

    E i miei complimenti a te per il post scritto col cuore. Si sente.

  2. grazie, comunque forse li hai intravisti un paio di volte, sono venuti a vedere ARTErnativa, però non ricordo se vi ho presentati….

  3. plaudiamo alla nascita del nuovo balilla dell’Impero, scintilla di littorio slancio vitale, nuova leva degli arditi, che saprà tener alto l’onore dell’aquila romana nel mondo!

    Saluto alla Bandiera

    Saluto al Duce

    Saluto al Duce che saluta Lorenzo

  4. italomassimo: sei il solito guitto 🙂

    biancac: grazie Silvia, riferirò ai legittimi proprietari del fagottino

  5. Vedi che quando ti ci metti sai scrivere (e molto bene) di cose che non siano la minchiata della settimana? 😉

    Buona vita a Lorenzo!

  6. non sempre trovo motivi per scrivere di cose non futili. perché in fondo amo essere futile, sono fatto così. la maggior parte delle volte preferisco esprimere una sincera ed esagerata leggerezza piuttosto che una forzata serietà, che non sempre m’appartiene.

    in buona sostanza, non ti libererai delle Minchiate, mi spiace!

    grazie, comunque. erano mesi che volevo scrivere questo post e, quando arriva il momento, niente. non m’esce niente. pensavo sarebbe stato più facile, che le parole sarebbero uscite da sole dalle mie dita. non è stato così, strano.

  7. Benvenuto Lorenzo!

    Bello questo post 🙂 , te lo dice una “zia” con le virgolette leggere leggere da 4 giorni 😀

  8. il guaio è che rischia di diventare… brrr… doriano….

  9. da4coni: se è al s.martino capace pure che ci siamo incrociati davanti alla vetrina…

    juditta: giusta definizione, visto il peso alla nascita di 4 chili e mezzo!

    nubechecorre1: il rischio c’è. è doriano da parte di padre e genoano da parte di madre. ma temo che il lato paterno sia più motivato.

  10. Evviva! Ho fatto una capatina sul tuo blog proprio per vedere se era nato il piccolo F. Provo un po’ di invidia (quella buona, non quella verde) per la neo-mamma ma sono anche tanto felice per lei e per il paparino.

  11. Ma che bimbone!! Benvenuto..e senti da oggi posso chiamarti anche io zio??…dai zietto hardla….

  12. in qualità di “zio d’Australia” ho avuto la fortuna di beccare la neo famiglia in camera di Paola, Dria era emozionato, ovviamente, Lorenzo vagiva. Così semplicemente a qualche migliaio di kilometri di distanza…

    vabbè se verrà su doriano:

    1) almeno porta il nome di un mitico goleador della loro squadra: “segna per noiiii, Pino Lorenzooooo”

    2) forse soffrirà un po’ meno

    3) io mi incaricherò di farlo tifare per i Western Bulldogs, go doggies!

  13. kutuzov: riferirò a mamma e papà, allora. è un casino di tempo che non ci si sente, come stai? tutto bene?

    panchin: mi inquieta pensare a te che mi chiami zio. no, davvero.

    dedee: tu getti la spugna troppo presto. io conto molto sullo spirito di ribellione dalle insistenze paterne! eppoi per abituarlo ai nostri colori (che poi sono anche quelli dei bulldogs, no? ma comunque prima sono quelli del Genoa) gli ho regalato una polo a maniche lunghe a strisce rosse e blu. non c’era il Grifone altrimenti Andrea l’avrebbe bruciata.

  14. Capacissssimo! Ero lì Sabato sera ipnotizzata dai bambolotti… naturalmente nel mio blog c’è Luca! 🙂

  15. io lascio, delego a voi il compito, sono un po’ troppo distante per fare azione di proselitismo….

  16. da4coni: eh, no. io sono andato domenica, lunedì e martedì. Lorenzo è nato il giorno dopo Luca. Più o meno stessa altezza, ma 1 chilo e 400g in più!

    dedee: mica dev’essere una cosa quotidiana. eppoi sei lo zio d’australia.

  17. Un ciao al piccolo Lorenzo ^^

    Romito

  18. ridanciana, ponzese: grazie, riferirò!

  19. ho letto che potrebbe diventare doriano…brrr!

    impegnati affinchè questo non avvenga!!!

    auguroni e complimenti, è bellissimo!!!!!!!

    Il post poi è davvero molto bello!!!aricomplimenti!

  20. complimenti! E’ proprio un bel bimbo!

  21. fresa85, GISMY: accetto i complimenti per interposta persona, in fondo il marmocchio mica è mio. li inoltrerò ai legittimi destinatari.

    @fresa: comunque sarà impresa ardua. il padre è abbonato doriano in sud da anni e i suoi genitori sono storici abbonati in sud…. sarà molto dura…

  22. Lorenzo è bellissimo e tu sei molto tenero 🙂

    Sadie

    (si leggeva, tra le righe, la tua emozione da neo “zio”…)

  23. ma che belle sensazioni!!!

    sara’ dura ma riusciremo ad annacquare la dorianita’ del padre … e se non ci riuscissimo almeno ci divertiremo con un derby contnuo con Stefano 😉

    ciao zio

    S

  24. sadie: si, beh, tenero. non mi capita spesso d’esserlo. anzi quasi mai. solo quando ne vale la pena….

    S: io comunque una maglietta rossa e blu l’ho regalata. metti mai che s’abitui ai colori!

  25. Mi pungi sul vivo facendo un post sui bambini…

    diarmandomi di tutta la verve criminalmente anti-simpatica.

    Per una volta sono contento di non minchionare!

    Benvenuto Lorenzo!

    Un abbraccio forte forte per lo “zio”.

  26. Senti Zio mi porti all apartita sabato???ed alla festa in maschera venerdi?? dai zietto…

  27. aleks: beh, hai capito lo spirito del post. ma dopo questo ritorniamo entrambi a minchionare, ok?

    panchin: no.

  28. perchè hai chiuso i commenti al post della festa di carnevale alle capee? Uno scherzo?

  29. no. è che era semplicemente uno spottone pubblicitario, non c’era bisogno di tanti commenti…

  30. ma noi si teneva a commentare…

    Bah! Vorrei essereci ‘stasera, invece saro’ a strapazzare gli scemotti del Sabato sera.

  31. era venerdì…

    comunque se i gira, metto un po’ delle foto nel Blog dell Cappe Rosse

    magari non oggi, però…

  32. avrei voluto commentare!

  33. commenta sul blog delle Cappe, allora

  34. Ma è nato il 13 febbraio?

  35. Ok, grazie 🙂

    Ho appena mandato la mail di congratulazioni ad Andrea.

  36. Bello grosso per essere appena nato! 🙂

Rispondi

-->