La sicumera dell’ingegnere

| 32 commenti

Personaggio normalmente piuttosto schivo e dimesso, l’ingegnere (con la i minuscola a comprendere tutti gli ingegneroidi e affini assimilabili) sfoga tutta la sua carica carismatica in pochi ambiti molto ben definiti.

Per questo motivo sarà probabile vedere un ingegnere balbettare mezze frasi sconclusionate in un bar affollato, raramente saprà sostenere lo sguardo altrui in una normale conversazione tra esseri umani, ma provate a spostare il discorso sull’ultimo ritrovato tecnologico in vendita alla fnac, e costui ritroverà favella, sguardo fiero e autostima. Perché la tecnologia è l’habitat naturale dell’ingegnere.

Egli sa tutto di tecnologia. E quando non sa, ci sa arrivare da solo. Anzi, ci vuole arrivare da solo. Perché l’ingegnere, normalmente sottomesso nelle cose della vita, non accetta la sconfitta sul suo campo di battaglia, l’unico terreno in cui egli riversa le costanti umiliazioni che la vita gli riserva.

Per questo motivo, MAI e POI MAI vedrete un ingegnere sfogliare un manuale d’istruzioni. Appartenga esso all’ultimo gadget in materia di telefonini, o al polmone d’acciaio che dovrà mantenere in vita la vecchia mamma. L’ingegnere è empirico: l’ingengere quando non sa, va a tentativi. E’ questione di orgoglio.

Costasse anche la vita dell’anziana genitrice o, peggio ancora, causasse il crash del nuovo costosissimo smartphone multitouch.

32 Comments

  1. spero non ti sia mai capitato l'amico dott.ing. che voglia andare a ballare per tentare di cuccare, dato che ormai è in fame chimica. è il peggiore esemplare della specie.
    Saluti!

  2. quelli sono dei dilettanti, dopo le prime 2 volte anche il peggior esemplare della specie si rende conto che non è matematicamente possibile (e dico matematicamente perché l'ingengere sì farà i suoi bravi calcoli).

    se tornerà una terza volta avrà già abbandonato ogni velleità.
    oppure merita il ricovero coatto.

  3. ps, by the way, io sono un dott.ing

  4. ti si è crashato l'iPhone?

  5. no no, funziona bene. parlavo in linea teorica.
    pensavo al fatto che ogni volta che mi compro qualcosa il manuale non lo apro mai, o se lo guardo è solo per vedere come caricare le batterie per la prima volta. per non rischiare di sputtanare la loro vita con effetti-memoria o robe simili. perché l'ignegnere vuole sempre le massime prestazioni dai suoi gadget.

  6. diciamo che è un po' l'equivalente geek della sicumera da automobilista. egli rifiuterà a priori l'idea di chiedere indicazioni ai passanti. ne va del proprio orgoglio.

  7. ma tu andavi a ballare per tentare di cuccare e sei dott ing ed eri infame chimica! Sei quindi il peggior esemplare della specie?

  8. no, credo ce ne siano di peggiori.
    quelli che credono di avere davvero delle possibilità.

  9. Poveri ing. che vita misera, tendente a meno infinito..

    E senza neppure la possibilità di mimetizzarsi magari da vigile o ausiliario del traffico, un ing. è riconoscibile sotto qualsiasi trucco e maschera, purtroppo.. L'unica occasione di riscatto, per i pochi fortunati, è ogni quattro anni alla Pupa e il Secchione, ma al caro prezzo di sputtanarsi senza ritegno e per il resto dei propri giorni..  

  10. sì, però quando c'è da riprogrammare un timer del videoregistratore, l'ingegnere diventa un eroe. e lo fa senza guardare il manuale.
    si, ok. ora non esistono più i videoregistratori, ma in compenso c'è tanta altra bella robetta molto più tecnologica….

  11. il vero ingegnere ha un videoregistratore adattato a streamer U_U

  12. io invece il libretto delle istruzioni lo leggo…
    secondo me il problema di comunicazione tra le persone "normali e i dot. ing.  è che i primi pensano che gli ingegneri vogliano sempre aver ragione e i secondi sanno di averla.

  13. @fry: per fare il backup su nastro della sua preziosa collezione di cartoni animati giapponesi in digitale?

    @dedee: ma tu non fai testo. tu lo sfogli come lettura d'evasione, al cesso!
    il tuo distinguo merita un corollario: gli ingegneri sanno di avere ragione, per questioni tecnologiche, perché nessuno può confutarli! a parte altri ingegneri, ma in quel caso nessun profano capirebbe nulla della discussione.

  14. Tu sei piu doc ing che dott ing o peggio ancora .ing (questa la capiamo in quattro o cinque….)
    Comunque, purtroppo è vero chi ha fatto ingegneria pensa almeno fino al primo anno di lavoro, di avere la luce dalla sua, che tutto sia logico, poi dopo il primo annetto circa di lavoro, piano piano si dimentica tutto e si entra nel limbo dei travet….

  15. io mi sono portato avanti, avevo dimenticato tutto ancora prima di laurearmi.

    per questo che leggere i manuali è inutile, meglio capire con l'esperienza!

  16. non ci avevo pensato, ma sarebbe geniale!

  17. Scusa, avevo perso il filo del post. Ecco, l'ho ritrovato.
    Il mio carissimo amico dott.ing.elettr. a ballare ci è andato penso più di tre volte, non con me causa di forza maggiore.
    Non ha ancora ottenuto il minimo risultato. per ora.
    Ha avuto qualche possibilità durante una serata burlesque, ma era ancora alle prime armi.
    Ha possibilità, è carino, ha un bel modo, insomma, se non apre bocca è un dott.ing. in incognito, non se ne accorge nessuno.
    Io lo adoro, se non altro perchè cerco di destabilizzarlo e lui si lascia destabilizzare da me. avete presente "The big bang theory"? ecco, così.

    dott.ing, lei si fa destabilizzare di tanto in tanto?
    o la destabilizza solo il crash dell'iphone o la riprogrammazione del videoregistratore ormai inutilizzabile?!

  18. si fa destabilizzare da me

  19. Ottimo marchesa!!!!
    ci piacciono i dott.ing destabilizzati!!!!

  20. sì, sono molto buffi, riservano grandi sorprese. L'ingegnere è il migliore amico della donna.

  21. peraltro se sei nata il 15 novembre… vabbè, lasciamo stare la datologia!

  22. per non dimenticare l'anziana madre in un polmone d'acciaio.
    anche quello mi destabilizza oltre alla Marchesa, all'iphone in crash e al videoregistratore obsoleto.

    ma in big bang theory alla fine penny ci casca, quindi stai molto attenta, potresti fare una brutta fine. per referenze o scambi d'opinioni chiedi alla Marchesa, che non lesinerà consigli!

  23. oh sigh, ma ci sono già cascata!!!! non è proprio ing, ma solo perchè scelse di fare un'altra facoltà, ma l'impostazione è la medesima!!!!

    scusate, che successe il 15 novembre di così catastrofico?

  24. Penny prima o poi si farà anche Sheldon, me lo sento. Peraltro se io fossi Penny sarei stata subito con Sheldon e poi avrei scelto Leonard.

  25. per il 15 novembre lascio la parola al Doc, che è un noto esibizionista.

    quindi sei uno scorpione? questo sì che è pennysmo però!

  26. Sheldon e la sua inesauribile carica sessuale….
    uhm….
    Wolowitz no?

  27. sì anche ma non mi ricordavo il nome. No scusa, wolowitz è l'ebreo! ASSOLUTAMENTE NO! L'indiano, lui sì. kottrapoli?

  28. Leonard.
    Leonard e basta, davvero, daaaaiiii!!!!!
    ma quindi?!?!
    sono in ansia!!!! il 15 novembre?!?!

  29. @marchesa: Bé, fai tutto tu e poi mi lasci a spiegare cos'è successo il 15 novembre? Ti vergogni a fare la puccipu? ah, quindi ce n'è uno che non ti faresti in quel telefilm. è un sollievo.

    @tomoyo_umi: non farti prendere dall'ansia, non è niente di grave, te l'assicuro. anzi! stai tranquilla. hai presente quando leonard ritorna dall'antartide e bussa alla porta di penny? stessa cosa, ma con meno ghiaccio, più treni, meno barba e più blog.
    e se ci sei già cascata, non sai in che guaio ti sei cacciata.

  30. vabbè, ma alla fine nessuno mi dice niente sul 15 novembre….

  31. io ho già detto un po' tutto. non potevo essere più chiaro del commento precedente….

Rispondi

-->