Il suono delle mie parole

| 11 commenti

O forse dovrei scrivere “l’aspetto delle mie parole”. E’ che mi sono reso conto d’avere una memoria a breve termine davvero schifosa. Mi sono accorto che tendo a ripetere, soprattutto quando scrivo, ma probabilmente, anzi sicuramente, anche quando parlo, parole e espressioni appena utilizzate o lette nel discorso precedente.

Non lo faccio apposta, non è una scelta stilistica, che poi sarebbe anche uno stile di merda. E’ che il mio cervello evidentemente ci mette un po’ a processare le informazioni, oppure non le elabora a livello cosciente. Per dirla in parole povere, mi rimangono le frasi in testa e il mio cervello pensa che siano informazioni nuove e quindi le riutilizza. E se scrivo un post, amen, lo rileggo e correggo, quando me ne accorgo. Ma in commenti o stronzate scritte su facebook non ci sto a perdere troppo tempo, col risultato di fare la figura del minchione.

In questo post credo d’essere riuscito a evitarlo, ma non ci giurerei, non ho voglia di rileggere.

11 Comments

  1. Anche se fosse non me ne preoccuperei troppo a tanti piace sentire cose che già sanno, ha un effetto tranquillizzante, tipo.. ah questa la so già, ma anche.. nessuna nuova buona nuova! 
    E poi sei sicuramente sotto la media nazionale anche se non so quale sia di preciso..
    Saluti!
    Secchin

  2. eh lo so, ma ripetere espressioni e parole a una-due righe di distanza è un po' senile…

  3. già anche a me capita di ripetere espressioni e parole a una-due righe di distanza è un po' senile…

  4. uh… ho sputtanato il template…

    …scusate, l'altzheimer galoppa! 🙁

    ah… ho anche sputtanato il template…

  5. vabbe'… vediamo se riesco a ripostare l'immagine ridimensionata, così pui seccare quell'altra

  6. dal momento cha hai ripostato l'immagine ridimensionata, ho seccato quell'altra.
    d'altra parte avevi sputtanato il template….

  7. quando ti senti giù perchè ti ritieni senile pensa a me che ci vivo 24 su 24 con una persona ancor peggio di te. il subcom

  8. Si, però che palle, mi tirate sempre in mezzo quando parlate di qualcuno che:
    1. Si dimentica le cose;
    2. Ripete sempre gli stessi concetti;
    3. Ha scarsa memoria;
    4. Racconta aneddoti che tutti ormai conoscono a memoria;
    5. Fa le liste.

  9. ma che minchia c'entro io? prenditela con la tua fidanzata!

-->