ARTErna-mostra

| 21 commenti

Il fatto è che a Genova, in queste settimane, c’è la mostra Romantici e Macchiaioli. Visto che Seaweeds, Spassky e io ci bulliamo sempre con gli amici al bar di curare una rubrica che parla d’arte (in senso molto lato, a essere sincero), ci saremmo sentiti degli ipocriti a non andarci, soprattutto nella nostra città. Per questo motivo, sabato pomeriggio, in un orario ancora da definire ma che con buona approsimazione sarà compreso tra le 14 e le 19, entreremo a Palazzo Ducale, armati di taccuini penne e macchine fotografiche, in cerca di materiale per ARTErnativa. Poi andremo a bere, di sicuro.
E già che ci siamo abbiamo deciso di estendere l’invito a tutti i volenterosi che volessero per sbaglio aggregarsi all’allegra comitiva. Spassky avrebbe dovuto mandare un invito per e-mail a tutti gli iscritti, ma se n’è dimenticato, allora ne approfitto per annunciarlo sul blog. Quindi se vi va, fate un fischio: ma, se volete essere proprio sicuri di ricevere risposta, è meglio se ci scrivete…

Per celebrare questa solenne occasione, eccovi un numero arretrato di ARTErnativa. Ma mica un numero a caso, vi sembriamo persone che fanno le cose alla cazzo? Il quadro in questione è quello che sta sulle locandine che pubblicizzano la mostra. Solo che noi l’avevamo recensito già a gennaio, dimostrando ancora una volta una grande preveggenza. O un formidabile culo.

Giovanni Fattori
Nascondino a cavallo

Olio su Tavola, 1872
Roma, collezione privata
 
Arruolarsi nella Legione Straniera non è quell’impresa affascinante ed esotica che per generazioni ci hanno fatto credere. Ti ritrovi in un forte, in mezzo al deserto, a scrutare il nulla che ti circonda. La verità è che ci si annoia parecchio. Per questa ragione i legionari da sempre inventano dei giochi per tenere alta la concentrazione durante quei lunghi turni di guardia. Per un certo periodo il gioco più in voga fu il nascondino a cavallo, qui rappresentato dal pittore macchiaiolo Giovanni Fattori. Ma questa variante equestre del noto passatempo per bambini venne accantonata quando i legionari capirono che esistevano solo due nascondigli praticabili: oltre il muro di cinta e dietro il covone di paglia.

Giovanni Fattori - Nascondino a Cavallo

21 Comments

  1. merda, non potevate fare sabato prossimo che cos’ c’ero anch’io???

  2. scusa eh! non c’entra una fava col post qui sopra…ma..

    hai la pubblicità di un salone dell’editoria libraria che si terrà a ge a febbraio..ma perchè sopra c’è scritto blog? cioè..in che consiste ‘sto salone? (bè potevo cercare info su google ma vado di fretta e son pigra..)

    bè..per tornare in tema..

    uh si interessante ho sentito della mostra dei macchiaioli… ma in effetti non mi sta proprio dietro l’angolo.. anche se poi a genova mi è capitato di passarci parecchie volte…sto sabato sono a pistoia.

    sarà per la prox volta.

    (ma l’invito era esteso anche a noi poveri e umili lettori di ‘sto blog???!! o come al solito mi son autoinvitata???mah!)

  3. dedee: eh, vabbé…

    da0a10: beh, visto che l’ho pubblicato qui, mi sembrava chiaro! InEdita Blog, è il link a un blog che parla di scrittura su blog… mmmm… comunque a febbraio c’è un convegno sull’editoria e il blog è uno dei temi trattati, c’è anche un concorso per bloggers… ok ho fatto un po’ di casino, meglio se ci clicchi sopra!

  4. Quello che penso lo dice tanto bene Dedee!!

  5. se non abitassi a 500 km e non dovessi lavorare verrei con immenso piacere 😉

    Sadie

  6. aurigafenice: è già stato un miracolo mettere d’accordo noi 3 e Roja

    Sadie: bazzeccole, no? 😉

  7. Sabato sono nel vostro stesso edificio causa Linux Day, ma mi associo volentieri al bere dopo.

    Lorenzo

  8. va be, ma al bere si puó anche fare per il we seguente, essendoci poi pure una ricorrenza….

    De

  9. Belu, non avevo ancora letto questa prestigiosa rubrica!!!

    Anche a me comunque piacciono i quadri. Propendo per il figurativo, l’astratto non lo capisco quasi mai e mi pare spesso una presa per il culo. Ma credo sia perché sono ignorante, come sapete.

    L’ultima mostra che ho visto è stata quella sul ritratto, a Aosta, dove ero andato quest’estate per vedere il Genoa… :(((

  10. Se ne vuoi sapere di più, e magari iscriverti, clicca sulla categoria ARTErnativa, lì a sinstra…

    ci sono anche altri numeri arretrati.

  11. toh, in tema di mostre al alazzo ducale, io sto giusto facendo lo spottino della mostra di Enrica Rosso, che espone dal 3 al 15 dicembre.

    per attenermi di più al post, se per le 20 siete ancora al bar potrei venire a farvi compagnia, magari convincendo pure il dottorcere.

  12. chi, cosa, perchè, dove?

    Io non posso, il giudice mi ha imposto di stare ad almeno 200 metri da Hardla, pena l’interruzione degli alimenti.

    E a me gli alimenti servono.

  13. Posso venire anch’io o devo aspettarvi in macchina come al solito?

  14. In macchina.

    E motore acceso, stavolta.

  15. no dai, questa volta puoi venire anche tu, ma solo perché ci paghi i biglietti

  16. Ma bello! Mi sarebbe piaciuto un sacco fare un passo al ducale e conoscervi… ma sono blindata in ufficio (che sta in via ceccardi, quindi a due passi). Palle, anche domani lavoro…

  17. tutto sommato forse è stato un bene che non ci fosse nessun altro, ci siamo soffermati su ogni quadro con l’occhio clinico da ARTErnativi, ovvero non vedevamo cosa c’era ma cosa c’avremmo potuto fare noi. abbiamo preso apputni su 32 quadri molto promettenti e, a breve, gli iscritti potranno godere delle nostre fatiche.

    note positive: ci siamo divertiti tantissimo facendo uno show di ARTErnativa live improvvisato…

    note negative: i nostri amici che credevano prendessimo seriamente la faccenda, ci hanno abbandonato alla seconda sala, non sappiamo nulla del reale significato dei quadri, le ispettrici di sala ci hanno seguito tutto il pomeriggio con sospetto, chiedendosi che avevamo da ridere tanto rumorosamente…

    … insomma, una bella giornata!

  18. era la classica copertura da terroristi arabi che complottano un attacco al centro della cultura occidentale, i macchiaioli, appunto.

Rispondi

-->