Applausi per Hardla

| 65 commenti


Oh, bella raga.

No non sono ancora impazzito del tutto, stavo solo cercando d’entrare in sintonia col gergo dei giuovani d’oggi. Essì, perché l’argomento del giorno è l’hip-hop italiano. Devo premettere una cosa che forse potrebbe, in parte, condizionare il resto della discussione: a me l’hip-hop fa tendenzialmente cagare. A parte magari robe tipo Frankie Hi-NRG, ma diciamo che il 95% di quello che ho sentito non ha riscosso il mio gradimento, per dirla in modo più fine di prima.

L’hip-hop italiano, dicevamo. E già diventa tutto più facile, che altrimenti dovevo scrivere pure dell’hip-hop americano e del fatto che in tutti i video che ho visto ci sono un casino di neri vestiti in modo stravagante che si circondano di fighe vestite nel minor modo possibile. E la loro presenza, per quanto gradevole, spesso mi appare piuttosto pretestuosa, ma non me ne lamento. Basta mettere l’audio su MUTE.

Da quello che m’è parso d’intuire, il maggior limite di molti rapper italiani è quello di essere italiani, appunto. Nel senso che spendono molte delle loro energie a cercare di essere dei neri americani. E visto che passare per neri è difficile, allora si concentrano sulla parte americana della faccenda. Girano per le strade di Campobasso conciati manco fossero nei sobborghi di Detroit. Roba che a Nando Moriconi gli fanno ‘na pippa.

Un Fabri Fibra, ad esempio, da quello che ho sentito dire, ha fatto un CD in cui si diverte a sfanculare in tutte le canzoni qualsiasi categoria di persone e/o oggetti. Che mi sembra un po’ la strategia su cui Eminem ha fondato la sua notorietà, a dire il vero.  L’essere odioso e irritante fa quindi parte del DNA di una certa categoria di rapper, evidentemente.
Un Mondo Marcio, invece, ha scelto di cantare come se gli avessero infilato una patata nel gargarozzo. Ma deve aver pensato che un tubero in gola forse è un espediente un po’ troppo raffinato, quindi ha rincarato la dose, scegliendo di prodursi pure in un finto accento inglesizzante. Roba che neppure Don Lurio, Dan Peterson, Heather Parisi e Stanlio e Ollio sarebbero riusciti ad eguagliare.

Ma allora forse l’essenza del rapper italiano da hit-parade si può sintetizzare nella figura di un tizio che si presenta in pubblico parlando in modo incomprensibile, assumendo un attegiamento strafottente, e che per avere successo scrive robe odiose.
Ma, mi chiedo: c’era proprio bisogno di Fabri Fibra e Mondo Marcio? Quando è anni che in Italia c’abbiamo già Don Baget Bozzo. Che c’ha il cognome mezzo strano, che fa pure un po’ americano. Senza bisogno d’inventare un nome d’arte.

65 Comments

  1. diemntichi come andavamo in giro vestiti noi due ai tempi del liceo? T-shirt e cappellini NBA in via Venti o sul mitico playground di villa Bombrini….

  2. essì, ok. ma noi poi abbiamo smesso prima ancora di uscire dalla teenage. Sti qui continueranno fino agli 80 anni, se ci arrivano.

  3. No No tranquillo… credo passi in fretta.

    Anche se non so se Badget lì… riesce ad uscirne dal suo di tunnel! 😛

  4. per lui è troppo tardi. è in trip perenne…

    ma se ci metti una base ritmica sotto può davvero competere con Mondo Marcio…

  5. in età del belinismo(teen ager) ci si veste in modo asurdo, ma tutto passa prima della maggior età nella media delle persone

  6. ma infatti non ce l’ho coi ragazzini che imitano il loro modo di vestire, ma con i rapper italiani, che non sono teenager, che vanno in giro a scimmiottare i modi di parlare, e di muoversi e di gesticolare dei neri americani.

  7. ma chi è fabri fibra??

    E mondo marcio? ma dove la senti sta roba??

  8. guarda, non lo so come faccio a conoscerli, non ascolto la radio, talvolta capito su MTV. Ma ‘sta roba si sente ovunque…

    Tié fatti una cultura…

    Fabri Fibra – Applausi per Fibra

    Mondo Marcio – Dentro la Scatola

    Buon divertimento…

    (no, dai, davvero non t’è mai capitato di sentire nessuna delle due? manco per sbaglio?)

  9. in effetti è davvero difficile sfuggire da Fabri fibra.. t’invidio tantissimo.. come vorrei non conoscerlo.. ma purtroppo basta accendere la radio per sentirlo…

    cmq ho sentito un intervista a Mondo Marcio e alla fine nonostante il suo aspetto non è ancora del tutto uscito dall’età del belinismo.. sembrerà incredibile, ma ha solo 19 anni..

  10. ma io Baget Bozzo in berretino saints e maglia degli angels lo vedrei proprio…magary canterebbe starway to heaven versione rap…o forse chesso l’ultimo catechismo di ratzinger magari che so i dieci comandamenti (gia ho un brivido sulla schiena sul nome della canzone…)…gia gia applausi per il Doc…siempre Pz

  11. non ci crederai…ma neppure a me piace ‘sta roba. Neanche io conosco Fabri Fibra…d.

  12. Arancione: minchia. solo 19 anni. allora tocca giustificarlo, che poi magari può ancora subire una metamorfosi da urribile idiota a mistico santone, tipo jovanotti…

    panz: c’hai messo troppa religione e poca politica, io ce lo vedo benissimo a rappare l’inno di forzitalia, o qualche ballata napoletana…

    d: e allora segui anche tu il link che ho pubblicato qualche commento fa, e mi raccomando, il volume a palla… raga, applausi per fibra, sempre…

  13. ora questa canzoncina dell’odioso fabri fibra mi rimarrà in testa tutto il giorno!!!argh!!!

  14. Non vorrei che per caso te la dimenticassi o ti fosse sfuggito qualche passaggio importante del testo, quindi eccotelo tutto quanto…

    Oh io non capisco perché,

    ma ogni periodo c’è qualcuno che se viene fuori dicendo che io sono morto ha ha ha ha,

    raga applausi!

    Applausi per Fibra Fibra Fibra Fibra Fibra,

    applausi applausi applausi per Fibra…

    Io mangiavo lucertole aperte da ragazzino

    tornavo a casa e vomitavo in mezzo al giardino

    non ho mai smesso un giorno di fantasticare,

    non ho mai fatto grandi successi in generale,

    guardando gli altri mi sembravano così lontani,

    chiedendomi se a casa loro volassero i divani!

    L’ultima volta che mio padre è andato a letto con mia madre

    prese a calci una parete e in testa gli cadde una trave,

    e mio fratello che mi chiese quanto fosse grave,

    fatto sta che litigando si divisero le strade,

    anche se restano le urla e rimangono le grida,

    per casa, per strada raga…

    Applausi per Fibra Fibra Fibra Fibra Fibra,

    applausi applausi applausi per Fibra…

    Applausi per Fibra Fibra Fibra Fibra Fibra,

    applausi applausi applausi per Fibra…

    Ho perso la testa troppe volte da ragazzino,

    a ogni flash mi nascondevo in uno stanzino,

    ho ancora qualche problema a socializzare

    ma tutto sommato non diresti che sto andando male

    questo è Fibra Fibra l’anno scorso dove andava,

    posso dire una cazzata? mi son ripulito raga

    non c’è stata mai la strada da seguire in qualche modo che sfiga

    sfiga è Fabri Fibra,

    hai comprato il mio cd e lo canti tutto a memoria,

    è uno scandalo quando poi l’hai copiato a metà scuola

    questo è il mio passaparola, questo è l’anno “abbasso Vibra!”

    doppia F è la mia sigla raga,

    Applausi per Fibra Fibra Fibra Fibra Fibra,

    applausi applausi applausi per Fibra…

    Applausi per Fibra Fibra Fibra Fibra Fibra,

    applausi applausi applausi per Fibra…

    Ora se tu hai seguito il mio percorso

    come se fosse un concorso

    allora fai l’ultimo sforzo e chiediti il perchè.

    è sempre il solito discorso ogni mattina col rimorso

    almeno pagami il rimborso e vaffanculo anche a te.

    Non voglio Fibra in giro,

    non voglio Fibra ai party,

    non voglio chi ha successo, non voglio quattro infarti

    non voglio far del bene perchè tu non vuoi bene

    non si puo’ stare insieme se m’ingorghi le vene

    non domandarti come passano i giorni e le notti,

    non guardi mamma mentre piange e lacrima dagli occhi.

    Cambio lavoro cambio casa cambio figa,

    cambio le amicizie che sfiga!

    Applausi per Fibra Fibra Fibra Fibra Fibra,

    applausi applausi applausi per Fibra…

    Applausi per Fibra Fibra Fibra Fibra Fibra,

    applausi applausi applausi per Fibra…

    Applausi per Fibra Fibra Fibra Fibra Fibra,

    applausi applausi applausi per Fibra…

  15. che figata questo post. mi sa che lo segnalo ai miei amici divoratori di hip hop!

    (non mi assumo le responsabilità di insulti vari).

    Piuttosto perchè non segnali questo post a Libero Blog? Può essere che te lo pubblicano tranquillamente.

  16. giuro che tutte le volte che sento la parte che dice che mangiava lucrtole mi vien da vomitare… mio dio.. che bisogno c’era di dirlo in una canzone, m chiedo…

  17. Accidenti… e pensare che io ero convinta che Mondo Marcio cantasse con un cazzo in bocca, per dirla con un francesismo.

    Dici che trattasi di tubero?

    Per quel che riguarda Fabri Fibra, lo vedrei bene insieme a Mondo Marcio (e fratelli) in una catasta di legno il 24 di Giugno.

    Baci da Pescara!

    Jana

  18. questo post è una cazzata amico

    e da oggi ti sei fatto un nemico

    perché io con l’hip hop ci vivo

    e quando posso ci scrivo

    ma non voglio diventare un divo

    ma morire ed essere scoperto tardivo

    e lo so che si dice postumo

    ma non trovavo la rima in un attimo

    che è il tempo che ci mette il grande fabri

    a scrivere canzoni da mettere sui libri

    perché parlano dei problemi di noi ggiovani

    che gli altri non ci capiscono manco fossimo afrìcani

    e invece sui libri ci vanno i cantautori

    che scrivono dei pezzi che pensi “sono fuori”

    perché io non mi son mai riconosciuto

    in un indiano morto sul fiume ucciso da un soldato

    o in un bocca di rosa che poi è un prostituto

    e l’unico fabri è fibra e gli altri sono pacchi

    e chi non ci crede fanculo e alza i tacchi.

    Augh. Ho detto.

  19. spassky: bella zio, tu rappi da paura, le tue rime spaccano. raga, la rima “ggiovani – afrìcani” è mitica…

    jana: beh tra pisello e patata ci sono le ovvie differenze che tutti quanti abbiamo imparato dai compagni di classe alle elementari…

    per il falò, perché invece non lo sposti a luglio? dovrebbero essere entrambi ospiti del Goa-Boa, se non erro….

    arancione: però almeno le apre, mica se le mangia chiuse. no io mi fermo alla prima frase, quando sento uno che dice

    “Oh io non capisco perché,

    ma ogni periodo c’è qualcuno che se ne viene fuori dicendo che io sono morto ha ha ha ha,

    raga applausi!”


    mi viene voglia di tirargli un vocabolario in testa… ogni periodo? mah…

    kameilkane: manda pure i tuoi amici, ormai a prendere insulti sono diventato bravo:

    ogni periodo c’è uno che se ne viene fuori dicendo che sono stronzo… hahaha raga, applausi per hardla…… uhm… vabbé… che è Libero Blog?

  20. allora venerdi 7 devi andar al goaboa c’è la serata rap cn fabri fibra e i mondo marcio loro t aspettano!!!

  21. essì, come avevo detto a jana, mi sembrava di ricordare una notiziona simile…

    cazzo adesso esco e vado a comprare i biglietti.

    del treno.

  22. ahhh che bello vivere all’estero!

    De

  23. ne parlo a suo tempo Jucca (chitarrista dei Giardini di Miro’). Il link e’ questo: http://footprintsinsnow.blogspot.com/2006/03/mondo-marcio.html

    Per quanto mi riguarda, ho risposto all’organizzatore del Goaboa che hanno toccato il fondo nel chiamare questi due per tirare dentro al festival i pischelli urbani che giocano a fare i ghetto-boys.

    (anche sul blog GBC)

  24. dedee: si, vabbé avrai altra merda che canta in un’altra lingua, non c’è molta differenza… anzi, in inglese ce ne sono di più…

    allerta: si ho letto il post su GBC, io non sono un espertone di musica, però il programma di quest’anno m’ha deluso parecchio. bello il post che m’hai segnalato, si vede che chi l’ha scritto è più competente di me in materia!

  25. Ma straLOL!:-DDDD

    Ho visto per casoepererrore un video con i MondoMarcio, su MTV. Mbe’, attonita ho ‘ascoltato’ la loro cantilena con imvettive negroidi e ritornelli che pero’, nemmanco Gigi D’alessio, a testimoniare l’italica stirpe. E ho pensato che, quei tre brufolosi li’, se andassero in ammmmerica a cantare il loro hipHOPla’, certi negracci con due chili d’oro addosso li piglierebbero a calcinculo.

    Per dire.

    😉

  26. il post che t’ho segnalato e’ in effetti scritto da uno che vorrebbe campare di musica in un paese in cui devi scendere a compromessi, non ultimo quello di livellare testi-musiche all’appiattimento culturale medio dei teenager (ormai unici fruitori delle novita’ discografiche). Sa di cosa si parla perche’ lo vive sulle sue spalle bretellate per la chitarra.

    Il programma del Goaboa06, detto papale papale, e’ una cagata pazzesca (anche senza essere esperti del settore). Au revoir

  27. beh dai la prima sera al GoaBoa c’è Carmen Consoli.. e la terza Laurie Anderson.. certo la seconda sera con MondoMarcio e Fabri Fibra.. ma magari smantellano anche loro due, vista la location di quest’anno.. io andrò a vedere la cantantessa la prima sera e coglierò l’occasione per vedere anche un gruppo genovese abbastanza sconosciuto…

    ho letto il post della segnalazione e LOOOOL i tamponi del dentista!! ecco cos’ha in bocca..!!!!

  28. morgana: fine auspicabile. ma secondo me farebbero a gara a chi si spara le pose più assurde…

    allerta: si, io sono un medio incompetente, però certe robe atroci è difficile non notarle…

    arancione: mah, ti dirò, anche le altre giornate non è che mi emozionino…

  29. pero’….gadget bozzo (l’errore e’ voluto) ce lo vedrei bene a duettare con quella dei black eyed peas! Oppure in uno di quei gruppi rap cristiani fanatici

  30. Tra le lucertole di fibra e gli occhi da cocainomane in botta del baget questo post mi ha messo inquietudine. Concordo sul programma del goa boa: non mi piace

  31. Allora adesso con le diottrie come andiamo… va meglio il post di Kuntztv???

    E comunque Mondo Marcio almeno non puzza d’unto come Bozzo… ti sfido una fila al check in dell’aereo dietro di lui!

  32. ho dimenticato di mandarti i miei amici. comunque libero blog è una sezione del sito di libero, in cui si possono segnalare i post interessanti di vari blog. te lo consiglio.

  33. Sono l’amico di quello sopra. Non sono un “divoratore di Hip Hop”, almeno non di quello italiano e tantomeno di quello americano da super-classifica! Il problema è la superficilaità con cui si affronta il problema da parte tua o di chi come te la pensa! E’ come dire che critico il Punk come se fosse una minchiata per 16enni finto-ribelli solo perchè ci stanno in giro coglioni tipo i Blink 182 o i Good Charlotte! Riflettete gente!

  34. io son di parte, ma l’hip hop italiano non è solo quello della radio e non è fatto solo di rappusi finti nigga.

    E poi non mi piace MondoMarcio ma bisogna ammettere ke prima di fare il 50cent italiano x la tv, produceva basi x un po’ di gente e non erano male.

    X quanto riguarda Fibra direi ascoltate i cd autoprodotti e poi parlate, se dopo uno svario che fai musica ti si presenta l’opportunità di farci i soldi, che fai non l’accetti?!

    alla fine Neffa dal rap ora è classificato nel genere POP, ma sempre massimo rispetto, anche lui ha pensato ai soldi.

    Se poi c’è ki si ferma solo a guardare Mtv e Robe del genere stiamo messi bene!

    zia

  35. mi ricollego a quanto detto dai miei amici due commenti piu sopra. Purtroppo non puoi fare un post criticando a destra e amanca senza conoscere nemmeno quello di cui stai parlando. Sorry ma mi piace questo modo di attirare lettori ke come te ascoltano la roba da classifica e gli fa schifo. Non pervenuto…

  36. kameilkane: belin, stavo in ansia…

    amici di kameilkane:

    Come sarebbe che non posso andare in giro a scrivere cose su roba di cui non so nulla? Cazzo, l’ho appena fatto! Anzi, sono mesi che lo faccio. E nessuno me l’ha impedito!

    E voi siete persino venuti a leggere. E c’è addirittura chi condivide ciò che ho scritto! Minchia, e ancora dite che non posso?

    Che poi, riassumendo, il post diceva 5 cose:

    1) l’hip-hop mi fa grossomodo cagare

    2) i rapper italiani hanno la forte tendenza a scimmiottare quelli neri e americani

    3) fabri fibra ha scelto di porsi con un atteggiamento odioso

    4) mondo marcio canta con un tubero in gola

    5) baget bozzo è la sintesi dei due personaggi precedenti

    Se avete qualcosa da eccepire su uno di questi 5 punti, beh, ne parliamo. Ma altrimenti non m’interessa discutere sulla bellezza della scena hip-hop underground, e di quanto sono stronzo a non conoscerla. Non m’interessa. Nè m’interessa essere obiettivo. Se, come avete scritto, voglio essere superficiale mentre affronto “il problema”, beh, perdìo, sarò superficiale quanto mi pare. Mica sono un giornalista, obbligato per deontologia ad essere obiettivo (ahahaha… vabbé).

  37. secondo me sei stato corrotto da cecchetto e dalla sua cupola che controlla la scena musicale e fa sempre vincere i soliti… di manderei in serie C1 con 16 punti di penalizzazione e un post di Fabri Fibra infilato su per il culo

  38. 1)L’hip hop fa abbastanza cagare anche perche risulta grosso modo incomprensibile sia quello americano che quello italiano…sembra quasi che solo i rapper soffrano a sto mondo…

    2) I rapper italiani sono delle pallide e tristi copie degli orginali..come mangiare una pizza a dortmund…

    3)fabri fibra dovrebbe essere denunciato per inquinamento sonoro e poi secondo me dovrebbe diventare fabri fabbrica cioe andare a smazzarsi 8 ore in un capannone costruendo pezzi di ferro a ritmo di rap…

    4)Mondo marcio?!?che torni pure nella sua scatola poi ci penso io ad inviarlo in antartide…a meno 40 tanto lui non ha problemi di adenoidi..

    5)Baget Bozzo insegnerei il rap del sapone…e poi quello del silenzio o meglio requiem eterno….

    6)Hardla e le sue telefonate a cecchetto….fai semplicemente schifo tutti sanno che ti sei fatto tracy spencer concussore sessuale! Poi lasciamo il fatto che per vincere ad ibiza il campionato di sudoku hai chiuso in bagno sandy marton..(il problema è che lui continuava a pensare di essere sul palco del festivalbar…) VERGOGNATI TI VERREMO A PRENDERE PRIMA O POI..e non sara solo un post it….

    7)Amici di kame…siete fantasticissimi, informatissimi, puntualissimi, applausissimi per voi bravissimi…MA vaffanculo va…

    Con affetto Panz

  39. minchia panz,

    quest’argomento t’infervora parecchio…

  40. no è che è uno di quei periodi ad alto tasso di incazzosita….pz

  41. Thecondo voi, perche’ i rapperth italiani parlano in quethto modo?

    Che cotha thi credono?

    Thicuramente lo fanno appothta.

    Kv

    P.S. Pero’ a me “Applausi per Fibra” piace… Non capisco bene le parole, neanche leggendo il testo, ma mi piace. Le altre no, mi fanno vomitare.

  42. “Dentro alla scatola” non l’avevo ancora sentita. Grazie Hardla per avermi agevolato l’ascolto di questa ciofeca: mi son fatta due risate. Ma che cazzo di accento ha questo Mondo? Marcio e’ il cognome? O si chiama Marzio e vuol far l’Americano?

  43. Belin, non riesco a smettere di commentare. Caro dott. Hardla, come ha fatto Mondo Marcio a girare il video “keeping a straight face”? Bisogna riconoscere le sue doti d’attore! Adesso anche io voglio avere il suo accento!!!

    Kv

  44. kutuzov: ci sei andata vicina, se non erro si chiama Marcello, di cognome. come il boss mafioso. credo sia rimasto serio perché ha 19 anni e ci crede ancora, profondamente. probabilmente poi pensava ai soldi che gli avrebbero dato e alla figa che avrebbe beccato con la nuova popolarità…

  45. avevo previsto i commenti della mia cricca basati sull’intera scena musicale. avete ragione da entrambe le parti, solo che non avete trovato un punto di incontro. nulla da eccepire su quel che hai scritto, che tra l’altro mi vede d’accordo. ciao hardla.

    P.s.: se non sei capace con libero blog, te lo invio io questo post.

  46. mmh.. ma “fibra” poi de che?

    Fibra sintetica. fastidiosa come una maglietta di acrilico in estate…

    sei ancora vivo?

    o sei annegato in un barile di spumante post festeggiamenti da “tetto del mondo”?

    ciiiiiao bbbello.

  47. bel post, denso di verità mistiche, compresa l’apparizione di Baget Bozzo.

    Notevole fratello genoano.

  48. kameilkane: beh, ce ne faremo una ragione…

    non è che non sono capace è che non m’interessa farmi pubblicità, eppoi non è che ‘sto post sia quale capolavoro…

    da0a10: abbbella…. si vivo. o in una condizione che può ricordare la vita, nelle sue forme più elementari. ma per nulla vivace.

    ipitagorici: grazie, siete in pochi ad aver apprezzato la dissertazione su baget bozzo, che poi era il fulcro del post… figurarsi il resto…

  49. e facce un nuovo post!!!

  50. Flame di fuoco sul rap e bozzo…

    Un bacio e buonanotte da me ed Escher…

    Kuntz

  51. Ci sono! Mondo Marcio dev’essere un banale Raimondo Marcello che avra’ pure ai suoi tempi partecipato allo Zecchino d’Oro vestito da orsacchiotto. Ora ha capito come fare soldi in modo piu’ dignitoso che vendendo armi al terzo mondo.

    Kv

  52. E sparì con un disco di Bozzo tra le mani!

    torni o ufficialmente posso dichiararmi in pensiero?

    aggiornamento effettuato e bacioni

    dalla Kuntz Tv

  53. bella fra ci stai dentro d brutto ma jo POSTA qualcosa su!!!!

  54. Che coglione! Qualcuno non è d’accordo con te e il meglio che sai rispondere è attacare. Fai il piccolo dittatore del cazzo altrove… ahahahahah! Panz, tu poi non fai proprio testo! Dato che la gente parla a vanvera anche io butto un pò di merda addosso a caso adesso perchè mi gira così, ok?! Fanculo stronzi!

    P.S. Hardla, mammt fà ì bucchin’, uè ricchiò!

  55. nessuno77 e kuntz: eccolo, un nuovo post. così ho sistemato anche l’arretrato dei mondiali. e posso tornare a dormire tranquillamente.

    kutuzov: dipende cosa intendi per dignitoso… al limite morale…

    last22ilpario: c’hai ragione…

  56. Michiebbello sto post.

    L’epilogo cul “bugget” bozzo e’ divino!

    🙂

  57. grazzzzie… troppo gentile…

  58. ehi fratello

    sei mi’ fratello

    so’ ttuo fratello

    perchè il bordello

    ce l’ho ner cervello

    e se nun me sgarello

    me rode ‘r pisello

    ciò farce e martello

    ciò fiamma e manganello

    ciò gas e randello

    ciò bombetta ed ombrello

    ciò ‘n grande macello

    odiavo er marcello

    ma cià dato er mondiello

    e se non me scancello

    te dico fermete aho.

    (rap romano di mia produzione odierna).

    il catt.sta

  59. meraviglioso, cattomoderasta!

    davvero meraviglioso…

    ma sei mica tu quello che scrive i testi dei flaminio maphia?

    no?

    allora sarai sicuramente quello che scrive quelle meravigliose poesie sulle porte dei cessi degli autogrill, l’altro giorno ho letto una tua opera “mi chiamo giusy e faccio pompini, telefonare 34734734799”

    Mai letto un testo tanto ispirato, complimenti…

  60. sì, ma togli il numero del cell..

    il catt.sta

  61. non volevo intaccare la bellezza dell’opera, eliminando arbitrariamente parti che magari andavano lasciate….

  62. e’ da stamattina che mi squilla in continuazione il cellulare!

  63. curioso, a me succede l’opposto, io continuo a chiamare un numero ma non mi risponde mai nessuno…

  64. hardla, so che questo post e’ vecchio… ma mi ha fatto troppo ridere. e ridere sul serio. il tizio che attualmente sta facendo un interessantissimo (-_-) seminario sulla domotica non e’ stato molto felice, ma io si’ che’ mi stai facendo passare il pomeriggio.

    a buon rendere.

Rispondi

-->