| Nessun commento

Girellando per internet mi sono imbattuto in questa frase. Mi ha colpito, sono io, anche se non sono io a scriverlo. Mal comune non fa mezzo gaudio, o forse si, non so.


Quando si vive nel sottosuolo ci si perde talmente nelle fantasticherie da non accorgersi di lasciar passare tutta la giovinezza e di avere solo una conoscenza teorica dei casi della vita, siamo sicuri di capire la vita meglio degli altri, ne abbiamo una visione quasi da formula matematica perché la guardiamo da fuori, la analizziamo senza mai metterci realmente in gioco e ce ne pentiremo, ci mancherà molto il nostro non esserci messi in gioco, soprattutto quando pensiamo di avercela fatta, quando pensiamo di aver trovato la persona che ha fatto breccia nei nostri sotterranei aprendo una finestra di sole ma che non potrà mai riempire ciò che non hai vissuto e ciò che hai celato con una maschera di durezza e di ironia.

Rispondi

-->