| 3 commenti

Ho letto sul giornale che nel nostro paese sta pericolosamente prendendo piede una misteriosa setta religiosa, chiamata “Chiesa Cattolica“. I suoi adepti venerano un santone che, a detta loro, è morto e risorto circa 2000 anni fa. I cosiddetti ‘cattolici‘ si riuniscono nei fine settimana in diversi luoghi di culto sparsi per tutto il territorio nazionale. In queste occasioni sono usi celebrare oscure cerimonie in cui bevono vino e ingeriscono misteriose pasticche bianche, stordendosi con incensi e canti rituali. Il capo spirituale di questa setta pare sia un anziano ex-soldato dell’Europa orientale, che attualmente vive in un piccolo paradiso fiscale di cui è stato proclamato capo di stato. Quest’individuo gira per tutto il mondo protetto da una nutrita schiera di guardie del corpo e mercenari svizzeri, da quando, qualche anno fa, è sopravvissuto a un attentato in cui erano coinvolti killer musulmani e, pare, i servizi segreti bulgari.

3 Comments

  1. ho pure sentito dire che godono di appoggi politici non del tutto trascurabili….

  2. amici servizi segreti bulgari non sparate più al Papa ma dedicatevi al Pippppero (cit.)

  3. fantastico…un’ottima versione della realtà :))) …in genere infinocchiano la gente convincendoli a donare alla loro setta!!! :))) e i deficienti ci cascano sempre…

Rispondi

-->