| 3 commenti

Ciao, mi chiamo Sacchi Bruno, facciamo amicizia? E’ il paradigma della frase sbagliata, da molti punti di vista. Presentarsi a qualcuno che non si conosce con Cognome-Nome, manco fosse l’appello a scuola, e soprattutto chiedere l’amicizia di uno sconosciuto…. Ma che c’è di così sbagliato? Si, ok, il 95% delle persone mi bollerebbe come un minorato psichico e del restante 5%, quegli ingenui fricchettoni, non mi fiderei io. E’ normale.
Ma perché è normale? L’ingenuità è davvero il peccato più grave che si possa commettere in questa generazione? Strano che io, il Noto Cinico da Competizione, mi ponga queste domande. Anni e anni di allenamento, di silenzi, di timidezze, di battute stronze, pensate e dette, e ora cado davanti a Sacchi Bruno, il ragazzo della terza C. E pensare che è un casino di tempo che non vedo quel telefilm.


-->