| 2 commenti

Tutto il calcio Giorno per Giorno


Bene, ieri si è tenuta l’assemblea della lega calcio. Sul piatto c’erano diverse proposte, tra cui quella di playoff e playout, fortunatamente scartati. Una proposta che è passata, però, è l’ignobile decisione di far giocare una partita alle 13 di domenica. Confermati anche gli incontri alle 18 e 20.30 del sabato e il posticipo della domenica sera. A rischio di sembrare nostalgico, rimpiango un po’ i tempi in cui tutte le partite si svolgevano in contemporanea, si accendeva la radiolina e si sentiva “Tutto il Calcio Minuto per Minuto”. Ho visto con favore l’introduzione del posticipo della domenica sera, posso capire l’anticipo del sabato sera. Ma la partita all’una o quella alle sei del sabato proprio non le digerisco.


Si sono volute favorire le televisioni, è chiaro, ma siamo sicuri che questa decisione serva a qualcosa? Non lo sanno che in Italia non siamo sportivi ma tifosi? Credono che la contemporaneità degli incontri freni la gente dal guardarsi tutte le partite, magari agli assurdi prezzi della pay per view?


Per celebrare i bei tempi andati, ho schiaffato nell’AREA DOWNLOAD nientepopodimenoche la sigla originale di “Tutto il Calcio…”. Il nome del brano è “A Taste of Honey”, eseguita da Herb Alpert & the Tijuana Brass Band. Per la cronaca, una versione piuttosto irriconoscibile di questa canzone è stata incisa anche dai Beatles….

2 Comments

  1. bene, anche quest’anno calcistico potro’ vedere ben poche partite…cazzo alle televisioni! beh hai visto che i Lakers hanno perso?

  2. come al solito prevale la logica televisiva…numeri e nomi sulle maglie, sponsor, cartelloni pubblicitari, niente più passaggi al portiere, sostituzioni, pallone bianco e non più marrone, pali ovali invece che quadrati, recupero…..o mores, o tempora!

Rispondi

-->